sabato 27 maggio 2017

La mia insalata di polpo e cannellini per il Club del 27


E' passato un altro mese ed il Club del 27 torna puntuale come un'orologio svizzero. Non  vi spiegherò per l'ennesima volta di cosa si tratta (ma vi inserisco il link) passo subito al tema di questo mese  cioè le insalate . Quella che ho desiso di provare è l'Insalata di Polpo con Cannellini di Milena Scalambra del blog La scimmia cruda perchè da anni non bollo più il polpo, o meglio, lo faccio bollito senz'acqua. Sono talmente soddisfatta di questa ricetta che non ho più voluto provarne altre quindi questa volta farò un'eccezione, perchè non è una semplice bollitura in acqua, ma in acqua e aceto e quindi voglio fare questo esperimento. Sono proprio curiosa di assaggiare.
Le dosi sono per 4 persone, ma se invece di servirlo come piatto principale, lo servite come antipasto oppure su un buffet, in un bicchierino, le dosi sono per 10 /12 porzioni.
La ricetta è presente sul libro dell'MTC Insalata da Tiffany










Ingredienti per 4 persone

  • 2 polpi da 1 kg ciascuno
  • Aceto di vino bianco qb
  • 400 g di fagioli cannellini secchi
  • 1 mazzo di prezzemolo
  • 2 spicchi di aglio
  • Olio extra vergine di oliva qb
  • Sale e pepe di mulinello qb
per la presentazione
  • anelli di cipollotto
  • zeste di limone
  • fettine sottilissime di pane toscano tostato 


Procedimento
Mettere a bagno i fagioli per una notte. Al mattino, scolarli e metterli in pentola con acqua fresca pulita e portare a bollore a fiamma bassa per circa 2 ore o finchè non sono cotti, ma integri. Lasciarli raffreddare. 
Intanto pulire i polpi togliendo occhi e dente e sciacquarli in acqua corrente. Poi inserirli in una pentola capiente e portarli a cottura coperti di acqua e aceto (3 parti di acqua e 1 di aceto) e farli cuocere per 20 minuti. Spegnere il fuoco e lasciar raffreddare i polpi nella loro acqua di cottura. Appena freddi, scolare i polpi ed i fagioli. Tagliare il polpo a pezzi e metterlo in una insalatiera o in bicchierini monoporzione, insieme ai fagioli e condire tutto con aglio e prezzemolo tritati, olio extra vergine di oliva, sale, pepe a mulinello. Per la presentazione del monoporzione ho aggiunto le zeste di limone, anelli di cipollotto fresco e fettine di pane tostato. Se seguite una dieta gluten free, sostituite il pane con una cialda di riso o mais (le ricette le trovate qui)