finger food – verdure

Fiori di zucca ripieni e fritti

Oggi è la giornata dei fiori di zucca per il Calendario del Cibo Italiano e quale miglior modo di festeggiarla se non fare i fiori di zucca ripieni e fritti? I fiori di zucca  sono colorati, poco calorici e si prestano moltissimo alla realizzazione di antipasti e finger food davvero gustosi. Tempo fa ne ho preparata una versione in forno (la ricetta la trovate qui), ma come dice il proverbio “fritta è buona anche una scarpa”, figuriamoci i fiori di zucca, se poi volete proprio esagerare, inserite all’interno della ricotta freschissima ed un filetto d’acciuga. Fatti così diventano un piatto irresistibile! Le proprietà dei fiori di zucca I fiori di …

Fiori di zucca ripieni e fritti Leggi tutto »

Sformatini di cipolla con crema di ricotta e corallo

Se siete in cerca di un finger facile, da fare a Capodanno, questi sformatini di cipolla con crema di ricotta e corallo, fanno il caso vostro. E’ la classica ricetta furba, perché in realtà è la versione mignon di una frittata di cipolle. Ma una volta fredda, questa resta morbidissima, succulenta e in questa veste, è anche molto bella. Resiste sulle tavole dei buffet senza rovinarsi con il caldo e con il freddo. Ma appena darete inizio all’evento, in un attimo, sarà divorata, perché è irresistibile. L’ho testata in occasioni dove ne sono state prodotte centinaia ed è sempre stato un successo. Quando la faccio alla scuola di cucina, i …

Sformatini di cipolla con crema di ricotta e corallo Leggi tutto »

Mignon pecorino e broccolo, un finger food invernale

Adoro i finger food, ma in inverno mi riesce più difficile farli, con il freddo mi attraggono di più le pietanze calde, ma Natale si avvicina e quest’anno avrò a casa anche la mia piccola pasticciera che ormai da un anno vive a Milano. Così sto pensando al menu della vigilia e di Natale, perché lei avrà voglia di casa e del cibo “da mamma”. Quando torna in Toscana o vado da lei, si raccomanda sempre che non cucini gourmet, ma i piatti di quando era piccola: ha bisogno di comfort food! Per Natale però so già che si aspetterà qualcosa di speciale, quindi spulciando sul web sto selezionando piatti …

Mignon pecorino e broccolo, un finger food invernale Leggi tutto »

Torta salata “Bersaglio di Primavera” per il Club del 27

Da diversi mesi, molti impegni di lavoro mi hanno tenuta lontana dal Club del 27 , ma questa volta, non potevo mancare, perché il tema lo amo proprio: le torte salate, quelle del nostro libro “Torte salate” . Dal lontano 2016 (anno di uscita del libro) ho sempre avuto voglia di fare quella di copertina, che mi è sempre sembrata bellissima. Così questo mese mi sono messa all’opera ed ecco qui la Torta salata Bersaglio di Primavera, ricetta di Francesca Cordioli del blog Acquolina. E’ una quiche leggera e colorata, adattissima a queste giornate di primavera per i pic-nic e le gite fuori porta. A questo proposito chi mi conosce bene si …

Torta salata “Bersaglio di Primavera” per il Club del 27 Leggi tutto »

Rolls per l’MTC di maggio e risvegli accanto a Brad Pitt

Avete presente l’essere invitati ad una festa talmente chic, che conosco gente che avrebbe venduto la madre per esserci? Ebbene, io c’ero e mia madre abita ancora a casa sua. Location da urlo nel Chianti (chiamasi Castello di …, non a caso). Già quando scendo dall’auto, munita di dress code strafigo, una meraviglia! Non c’è la ghiaia, ma un vialetto liscio in pietra serena ed il mio tacco 12 può godere: quindi partenza alla grande! All’interno, gente molto interessante, musica dal vivo e un buffet all’altezza della situazione. Sono in compagnia di amici e conosciamo già altri invitati, così come prima cosa ci diamo ai saluti ed afferriamo al volo …

Rolls per l’MTC di maggio e risvegli accanto a Brad Pitt Leggi tutto »

La terrina di ribollita per l’MTC, perché sono “big in Japan”

Vi ricordate negli anni ’80, la canzone “Big in Japan”? Eccovi il video per un più facile amarcord.  Il titolo è un’espressione anglosassone molto in voga allora nel mondo musicale, coniata per quegli artisti che in occidente avevano fatto il loro tempo, così andavano in Oriente e si riciclavano lì, riscuotendo clamorosi successi di pubblico e di vendite. Ovviamente diventavano dei fenomeni e nelle interviste raccontavano di come fossero approdati in Asia, nonostante i galattici ascolti in patria (una volta!!!) perchè avevano bisogna di nuovi stimoli, quando in realtà, avevano solo bisogno di vendere. Così l’espressione è diventata un modo per deridere chi non ha successo in patria. Da oggi …

La terrina di ribollita per l’MTC, perché sono “big in Japan” Leggi tutto »