Salati

Pollo alla cacciatora con peperoni e olive

Oggi una ricetta semplice, della tradizione toscana: il pollo alla cacciatora con peperoni e olive. Un piatto fantastico della cucina contadina nella versione che faceva mia nonna quando ero bambina. Infatti il pollo alla cacciatora classico toscano, non prevede altro che il soffritto ed il pomodoro, ma è un piatto a cui si deve abbinare un contorno. Così, mia nonna, una donnina di un metro e quaranta, secca secca, ma tosta come un guerriero spartano, per ottimizzare il pranzo inseriva anche peperoni e olive, garantendo il contorno, ulteriore scarpetta e il risparmio di carne che all’epoca era necessario. Così il pollo alla cacciatora diventava un secondo importante e oggi lo …

Pollo alla cacciatora con peperoni e olive Leggi tutto »

Polpette al sugo

Le polpette al sugo sono un piatto che non ho mai amato particolarmente, per il semplice motivo che non ne ho mai mangiate di particolarmente buone. Poi a forza di provare ricette, ho imparato a farle squisite ed ho cominciato ad apprezzarle. Ma le facevo fritte e poi ripassate nel pomodoro, per questo motivo le cucinavo di rado, perchè erano un piatto troppo calorico. Già perché dopo il lockdown ho dovuto iniziare a preoccuparmi delle calorie accumulate in mesi di esilio casalingo, quindi ho iniziato a correre e a mangiare in modo più light. Ho iniziato a ridurre le calorie a tutti i piatti, ma ridurle alle polpette non era …

Polpette al sugo Leggi tutto »

Insalata di avena, asparagi e uova

Oggi vi propongo l’insalata di avena, asparagi e uova, un piatto sano, ben bilanciato che vi darà soddisfazioni al palato senza interferire con il vostro giro vita, sapete perché? All’inizio dell’anno ho cominciato un percorso, insieme ad alcuni nutrizionisti, per promuovere una cucina sana e salutare, in grado di alimentare correttamente senza “punire” il gusto di mangiare. L’aumento di peso Perché già dallo scorso anno dopo il primo lockdown, mi sono resa conto di come 2 mesi di inattività e la passione per la cucina, mi avessero fatto prendere peso, difficilissimo da perdere. Infatti, invecchiando il nostro metabolismo rallenta inesorabilmente e se non lo manteniamo attivo, la conseguenza è l’aumento …

Insalata di avena, asparagi e uova Leggi tutto »

Pollo in crosta di pecan

Il pollo in crosta di pecan con salsa di senape d’acero è il piatto che ho scelto per il Club del 27, questo mese dedicato al “PICNIC”. Un tema che io personalmente detesto, ma tra le proposte c’erano dei piatti che andavano proprio provati, come questo pollo che è davvero favoloso. La copertura è croccantissima e l’interno resta umido e succoso. Il Club del 27 di questo mese è ispirato al libro di April McKinney: The outdoor table, pieno zeppo di ricette davvero molto invitanti. Caro pic nic, ti odio Da quando ero bambina, sono sempre stata volentieri all’aperto, ma ho sempre amato le comodità. L’idea di mangiare in un bosco, …

Pollo in crosta di pecan Leggi tutto »

Spaghetti con i peperoni arrostiti

Talvolta mi vengono delle intuizioni che danno vita a piatti semplici, ma stepitosi, come questi spaghetti con i peperoni arrostiti. Spesso metto i peperoni interi in forno e li arrostisco o li faccio appassire per togliere la pellicina. In questo caso, trovo la teglia piena di liquido uscito dai peperoni che di solito buttavo via. Ieri ho avuto voglia di usare quest’acqua di cottura per mantecare la pasta. L’ho assaggiata e naturalmente aveva il sapore dei peperoni con in più un retrogusto di tostato, dato dalla reazione di Maillard che si attiva a 180°C e fa caramellizzare gli zuccheri. Saltando la pasta con il liquido di cottura dei peperoni si …

Spaghetti con i peperoni arrostiti Leggi tutto »

Gli arancini di Montalbano

Citati dalla letteratura di Andrea Camilleri e emblema dello street food siciliano, gli arancini di Montalbano, sono uno di quei piatti che non si può non amare. In realtà sono gli arancini di Adelina, di cui il commissario Montalbano è golosissimo. Quelli classici, tradizionali. Gli arancini di Adelina “Gesù, gli arancini di Adelina! li aveva assaggiati solo una volta: un ricordo che sicuramente gli era trasùto nel DNA, nel patrimonio genetico. Adelina ci metteva due jornate sane sane a pripararli. Ne sapeva, a memoria, la ricetta. Il giorno avanti si fa un aggrassato di vitellone e di maiale in parti uguali che deve còciri a foco lentissimo per ore e …

Gli arancini di Montalbano Leggi tutto »