Riso alla cantonese

Riso alla cantonese

I lettori affezionati di questo blog, saranno sorpresi da vedere il riso alla cantonese, perché ormai tutti sanno che detesto la cucina etnica fatta in casa. Ma non per ristrettezza mentale o per qualche particolare fobia, semplicemente perché raramente si può riprodurre bene a Firenze un piatto cinese, indiano o giapponese. Spesso mancano gli ingredienti originali o non sono di buona qualità.

Ma come spesso accade, ci sono le eccezioni e questo piatto sicuramente lo è! Forse perchè è la versione occidentalizzata dell’originale chào fàn, riso fritto orientale cucinato con pollo, pesce e verdure. In quasi tutti i ristoranti cinesi in Italia lo preparano così ed è buonissimo, veloce e facile da fare anche a casa.

Tutti i segreti per un riso perfetto

Occorrono solo alcuni piccoli accorgimenti, come la cottura del riso. Va cotto molto al dente con il doppio del suo volume di acqua e seguendo le istruzioni che trovate nella ricetta sotto. Cuocere il riso Basmati, non è come cuocere un risotto, è proprio un’altra cosa. Poi è fondamentale farlo raffreddare benissimo, distendendolo in una teglia e sgranandolo con la forchetta. Di solito lo preparo ore prima, o la sera per il giorno seguente.

In questo modo, il riso si scalda in padella mentre assorbe i sapori del condimento. Inoltre in questa pietanza è “vietato” l’uso dell’olio d’oliva. Al suo posto useremo l’olio di sesamo, che si trova facilmente in tutti i negozi del biologico. Se gradite potete servire il riso con salsa di soia a parte, oppure con la salsa Teriyaki. Oppure usare un po’ di queste salse per insaporire il riso quando lo saltate.

Il riso alla cantonese è ottimo caldo, tiepido o freddo. Mi piace consumarlo a temperature diverse a seconda della stagione, bollente in inverso e freddo in estate. Questo piatto è ottimo anche per i buffet.

Se amate la cucina etnica fatta in casa, potreste provare souvlaki e tzatziki, oppure i falafel, o i pan cake cinesi. Ma se amate i piatti di riso e vi è piaciuto il riso alla cantonese, provate anche il riso di un’altra cultura, il Red Rice dei Gullah Geechee.

Riso alla cantonese

Riso alla cantonese

Sabrina Fattorini
Portata Primi piatti
Cucina Cinese
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 280 g di riso basmati
  • 150 g di prosciutto cotto possibilmente una fetta spessa da tagliare a dadini
  • 300 g di piselli molto fini
  • 4 uova biologiche medie
  • alcuni cucchiai di olio di sesamo
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe

Istruzioni
 

  • Sciacquare il riso in acqua molto velocemente.
  • Intanto scaldare una pentolina dal fondo spesso e scaldarla bene.
  • Per valutare accuratamente la quantità d’acqua, inserire il riso in una tazza ed utilizzare per la cottura il doppio del volume di acqua.
  • Inserire il riso lavato nella pentolina e lasciarlo leggermente tostare, senza condimenti.
  • Quando il riso profuma di tostatura, aggiungere acqua bollente, coprire e lasciar cuocere fino all’assorbimento (occorreranno dai 10 ai 20 minuti, a seconda del riso scelto).
  • Una volta cotto, far raffreddare il riso, sgranandolo bene con la forchetta. Il riso deve riposare e raffreddare bene, occorrono alcune ore.
  • Quando il riso è pronto, cucinare i pisellini al vapore, oppure in acqua bollente leggermente salata.
  • Quando i pisellini sono cotti, sbattere le uova e strapazzarle in uno wok oppure in padella insieme ad 1 o 2  cucchiai di olio di sesamo, salare e pepare.
  • Aggiungere ora i piselli, farli insaporire, unire il prosciutto cotto rosolare bene e mettere tutto da parte.
  • Nello stesso wok aggiungere alcuni cucchiai di olio di sesamo, far scaldare benissimo ed unire il riso. Far insaporire e aggiungere il condimento messo da parte.
  • Far rosolare bene il riso, mescolando accuratamente. Servire subito.
Riso alla cantonese

14 commenti su “Riso alla cantonese”

  1. Un piatto che si presta molto bene per questa stagione. Ti seguo 🙂 Se ti fa piacere passa anche da me… Ti aspetto. Complimenti per il blog ^_^

  2. pastaenonsolo.it

    Anche io non amo la cucina etnica, ma effettivamente il riso alla cantonese non mi dispiace, tutt'altro. Veramente invitante il tuo. Complimenti.

  3. Bentornata in cucina! Il piatto, anche se etnico, mi sembra molto buono e per niente difficile da fare. Ma l'olio dev'essere proprio di sesamo? E poi quando lo riuso? Un abbraccio

  4. buonissimi il tuo riso alla Cantonese mi sono permessa di seguirti nel blog : se vuoi visitare il mio silvanausablogspot.com

  5. Architettando in cucina

    Ciao Andrea, l'olio al sesamo viene venduto anche in bottiglie piccole da 1/2 litro ed e' buonissimo per condire insalate e verdure al vapore! Da provare!

  6. hai ragione, quando sono stata in cina ho scoperto una cucina totalmente diversa da quella che si trova qui , e che detto tra noi non mi piace molto, più naturale e con sapori particolari, da provare questo riso , un abbraccio Reby

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating