Insalata di riso rosso alla Nizzarda


Ingredienti per 4 persone:
  • 250 g di
    riso rosso della Camargue
  • 1
    cipollotto fresco di Certaldo tagliata a pezzettini piccoli
  • 4 uova sode
  • Una manciata
    di capperi sotto sale La Nicchia
  • Olive nere
    in salamoia
  • 1 mazzetto
    di basilico
  • Una ventina
    di pomodorini datterini o ciliegini
  • 4 filetti
    di tonno sott’olio
  • 4 cucchiai
    d’olio extra vergine d’oliva
  • 1 mazzetto
    di basilico
  • sale
  • pepe
 Preparazione:
Lessare in abbondante acqua salata il riso
rosso. E’ un riso integrale, occorreranno almeno 25 minuti. Intanto in una
ciotola riunire i pomodorini tagliati, i capperi dissalati accuratamente in
acqua corrente e tritati, il basilico spezzettato con le mani (lasciare alcune
foglie per guarnire), le uova a spicchi, le olive scolate dalla salamoia, il
tonno spezzettato, il cipollotto tritato, e condire il tutto con olio extra
vergine di oliva, pepe nero e se serve (attenzione i capperi sono molto sapidi)
un pizzico di sale.
Appena il riso è cotto, scolarlo
accuratamente, raffreddarlo sotto l’acqua corrente e condirlo con il preparato.
Per la presentazione:
In un anello circolare di 8 cm di diametro,
distribuire il riso così condito e decorare con un pezzetto di tonno, alcune
olive, trito di capperi, olive, uova sode e pomodorini. Da preparare 1 per ogni
commensale.

12 commenti su “Insalata di riso rosso alla Nizzarda”

  1. E' un po' di tempo che pensavo di fare una Nicoise, ma la tua mi sembra migliore! Io non ho il riso rosso, però ho il riso nero venere: che dici, andrà bene lo stesso? Baci

  2. Fabiana Del Nero

    Vive la France….toujours!!!!
    Il pan bagnat ha accompagnato tutte le mie estati a Cannes, quel profumo d'aglio, la ricchezza dell'olio e la presenza acida dell'aceto….con sopra quel monte di verdure fresche e l'opulenta presenza dell'uovo! Ma che momenti indimenticabili!
    Ecco, adesso mi piacerebbe che alla mia età, all'improvviso mi capitasse ancora la fortuna di legare un piatto a mille momenti ed emozionarmi fra 20 anni nel ricordarli tutti!!!

    Baci liguri

  3. Architettando in cucina

    Penso che anche il riso Venere possa risultare molto interessante!!! Provalo, così poi mi saprai dire!!! Baci anche a te!!!

  4. Architettando in cucina

    Ciao Fabiana, capisco le tue emozioni, perché sono anche le mie!!!!Comunque, forse sarà una deformazione, ma moltissimi luoghi dove sono stata, sono legati a spazi architettonici ed a piatti tipici !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *