giovedì 21 novembre 2013

Panforte di Siena - ricetta di Valentina

Quando ero bambina a casa mia non si mangiavano mai il pandoro ed il panettone a Natale. Mai. Perché la nostra tradizione natalizia è rappresentata nei dolci dal Panforte e dai Ricciarelli di Siena. Io ero disperata perché detesto da sempre i canditi e la pasta di mandorle. L'unico dolce di Natale che mangiavo era il Pandoro (non mi piace neanche l'uvetta), ma mio nonno voleva l'ortodossia della tradizione senese. Crescendo mio nonno si è ammorbidito ed io pure: continuo a non mangiare i ricciarelli, ma ho cominciato a mangiare il Panforte che faceva mia nonna. Lei però, è morta improvvisamente e non ho fatto in tempo a segnare la ricetta. Ma dieci anni dopo ho conosciuto Valentina ed ho mangiato da lei questo Panforte molto molto simile a quello che faceva mia nonna. Allora adesso me lo posso fare e riassaporare il sapore della mia infanzia. Il segreto per il panforte è un mix di spezie che qui da noi si trova in tutte le drogherie e si chiama Saporita e contiene : coriandolo, cannella, semi carvi, chiodi di garofano, noce moscata e anice stellato. La bustina contiene 8 g di spezie, pertanto se non la trovate optate per un pizzico di tutto fino a fare 8 g di spezie miste. Il Panforte si mantiene per molto tempo (più di un mese) a temperatura ambiente, quindi diventa una stupenda idea regalo home made per amici e parenti.


Ingredienti per 1 panforte diametro 22 cm:
  • 250 g di canditi (cedro e arancio abbondando il cedro rispetto all’arancio)
  • 150 g di farina
  • 150 g di miele
  • 150 g di zucchero a velo
  • 350 g di mandorle
  • 1 bustina da 8 g di saporita (mix di spezie)
  • 1 ostia
 

Preparazione:
Scaldare il miele a bagno maria, aggiungere lo zucchero a velo e farlo sciogliere. Nel frattempo tostare le mandorle e una volta calde aggiungerle al miele. Unire i canditi, la farina e le spezie. Sotto ad uno stampo rotondo a cerniera, mettere 1 ostia, poi versare nell’anello tutto il composto. Cuocere in forno a 100° per 50 minuti. Sfornare, mettere a raffreddare ed una volta freddo polverizzare con lo zucchero a velo.

Per regalarlo incartarlo nel cellophane da alimenti, un bel fiocco ed il Panforte in confezione regalo è pronto.


Il panforte industriale presenta l'ostia sopra e sotto per praticità di gestione, ma quello fatto in casa è più bello così.


Questo fotografato è stato fatto e confezionato da Valentina. Grazie!

13 commenti:

  1. Amica mia ma e bellissimoooo altro che quelli che si comprano ,e un ottima idea per fare un regalo gradito per Natala spero tanto di riuscire a farlo non sembra difficile...un bacione ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla Ombretta, è molto facile!!! un bacione!!!

      Elimina
  2. Non ho mai provato a farlo in casa ma l'idea di un regalo così goloso mi ha acceso la curiosità di fare un tentativo!
    Brava Sabri!
    la zi aConsu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai Consuelo ... è facile!!! Ti divertirai un sacco!!! Un abbraccio!!!

      Elimina
  3. E'bellissimo....vorrei rifarlo...mi consigli un'alternativa al mix "saporita"? Qui non sanno cosa sia... se almeno fosse possibile sapere da quali spezie è composta...
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, nel fine settimana la ricompro ed intervisto il droghiere sull'argomento!!!

      Elimina
    2. Ho trovato sul sito di Rebecchi una busta con questi ingredienti:
      Semi di coriandolo, Cannella Ceylon, Noce moscata, Semi carvi, Chiodi di garofano, Anice stellato
      confrontiamola...
      grazie x l'aiuto

      Elimina
    3. Ciao Silvia, esattamente identica!!! Coriandolo, cannella, semi carvi, chiodi di garofano, noce moscata e anice stellato!!!

      Elimina
  4. Ciao Sabrina, Ti faccio tanti complimenti per questo delizioso dolcetto, come tutti i dolci Natalizzi molto ricercato e gradito da tutti!!!!!!!!!!! Da oggi Ti seguo
    http://lapasticceriadichico.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Federico, spero di vederti spesso su queste pagine!!!!

      Elimina
  5. Provato...ottimo !!
    da considerare che a me il panforte non è mai piaciuto
    Sabry...che dire....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao fan n°1!!! Anche a me questa ricetta piace tantissimo!!! Ma non mangio il panforte industriale!!! Un abbraccio!!!

      Elimina