Cavallucci di Siena

Tutta presa dai preparativi di Natale, non mi sono accorta che questo post programmato per la vigilia non è partito!!! 
Dato che le feste di Natale arrivano fino all’Epifania, avrete comunque tutto il tempo di prepararli!!! Sono velocissimi da fare e buonissimi!!! I miei dolci di Natale preferiti!!!
Come tutti i dolci della tradizione, ognuno ha la propria storia.
I Cavallucci sono un dolce tipico senese del periodo
natalizio insieme al Panforte (ricetta) ed ai Ricciarelli.
Erano già conosciuti al tempo di Lorenzo il Magnifico, quando
in realtà consistevano essenzialmente di farina e spezie, poi con il tempo si
sono arricchiti di molti ingredienti.
Nel 1500 erano noti con il nome “berriguocoli o bericuocoli”.
Il nome Cavallucci, deriva dal fatto che erano molto diffusi nelle osterie
frequentate dai “cavallai”, cioè gli addetti al cambio dei cavalli alle
stazioni di posta, che cominciarono a farne largo uso.

Furono proprio i cavallai a farli conoscere anche fuori
dal territorio senese, insieme all’usanza di inzupparli nel Vinsanto.

Ingredienti per 90/100 cavallucci di 5 cm di diametro
  • 800 g di farina
    00
  • 500 g di
    zucchero semolato
  • 300 g di
    noci
  • 250 g di
    acqua
  • 80 g di
    canditi
  • 25 g di
    spezie miste :coriandolo macinato, cannella, chiodi di garofano macinati,
    noce moscata pimento Giamaica, macis, zenzero, semi di anice macinati, scorza
    d’arancia essiccata e macinata
  • 20 g di
    zucchero vanigliato
  • 15 g di bicarbonato
    di ammonio  (ammoniaca da dolci)

Preparazione:
In un pentolino sciogliere lo
zucchero nell’acqua e metterlo sul fuoco a fiamma bassissima, mescolando sempre,
fino a formare uno sciroppo di colore leggermente ambrato.
Setacciare la farina in una grande
ciotola ed aggiungere le spezie, l’ammonio e lo zucchero vanigliato.
Versare lo sciroppo ottenuto nella
ciotola con la farina e amalgamare tutto, lavorando molto bene.
Quando la massa è omogenea,
aggiungere le noci (metà un po’ rotte, metà tutte intere) ed i canditi tritati.
Amalgamare tutto molto bene
impastando a mano come se fosse pane.
Ricavare un cilindro e da questo
ritagliare con il coltello delle strisce da trasformare in cilindri molto più
piccoli.
Da questi cilindri, ritagliare dei
tocchetti e lavorandoli con le mani, trasformarli in palline della misura di
una noce.
Adagiare le palline sulla placca
del forno, rivestita di carta forno, un po’ distanziate tra di loro ed infornare
a 180° per 15 minuti.
I cavallucci dovranno mantenersi
chiari.
Quando escono dal forno i
cavallucci saranno morbidi e si induriranno raffreddando.
Si conservano per molto tempo (sperimentate
3 settimane) in sacchetti di cellophane da alimenti ben chiusi, in barattoli o
in scatole di latta da biscotti.

Buone Feste a tutti!!!!

4 commenti su “Cavallucci di Siena”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.