lunedì 11 marzo 2013

Crostata con la crema e la frolla all’olio


Sono ancora alle prese con i dolci ... se qualcuno ha problemi di diabete ... qui son guai!!! Tra l'altro non ho in questi giorni gran voglia di sperimentazioni ... ho più voglia di cose "normali", che faccio sempre ... non sentendo bene i sapori, almeno "ricordo" come sarebbe!!! 
Quindi oggi un dolce di una semplicità sconvolgente ... non importerebbe neanche la ricetta perché la frolla la trovate qui e la crema qui ... ma presa da un improvviso attacco di bontà ve la riporto, così non dovete neanche cercare!!! Il risultato è assolutamente garantito! Questa frolla all'olio è buonissima, croccante e friabile, la crema è la migliore tra quelle usate per tutte le preparazioni che trovate, perché come sapete la cucina è un esperienza in divenire


Ingredienti per una tortiera diametro 26 cm:
Per la frolla:
  • 300 g di farina  Molini Rosignoli Molini Rosignoli (dolci e sfoglie)
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • 100 ml di olio extra vergine di oliva
  • 1 limone (solo buccia grattugiata)
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
Per la crema:

Preparazione:
In una ciotola inserire la farina a fontana.
Nel foro inserire le uova, lo zucchero, la scorza di limone, il lievito e l’olio di oliva.
Amalgamare bene il tutto, formare una palla, avvolgerla nella pellicola e farla riposare almeno mezz’ora in frigo.
Trascorso questo tempo, recuperare l’impasto, spianarlo con il mattarello e foderare la tortiera.
Infornare a forno preriscaldato 180° per circa 20 minuti (cottura in bianco).
Intanto preparare la crema.
Montare i tuorli con lo zucchero e la farina e versarci sopra il latte precedentemente portato a bollore.
Mettere sul fuoco e far addensare, sempre mescolando con la frusta.
Versare sul guscio di frolla cotto in bianco, livellare bene, decorare con una manciata di pinoli ed infornare di nuovo per una decina di minuti.
Attenzione, ogni forno è diverso, controllare la cottura per non colorare troppo la frolla ed i pinoli … se cuoce troppo si potrebbero  formare delle crepe sulla crema!!!!

6 commenti:

  1. bellissima torta e ottima la sostituzione burro- olio, complimenti , un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  2. Grazie Reby, un abbraccio anche a te!

    RispondiElimina
  3. Sabrina, con una presentazione così non mi dai alternative: la devo tassativamente fare questa delizia!! mi piace un mondo che non ci sia il burro :)

    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clara, questa frolla secondo me è davvero fantastica, provala e fammi sapere!

      Elimina
  4. Ciao Sabrina, io sono la voce fuori dal coro, che preferisce ancora il burro all'olio, quando si parla di frolla! Daltronde mi rendo conto che molte persone ritengono "più leggero" e salutare il grasso vegetale rispetto a quello animale... Beh, come dargli torto...Ti do fiducia, voglio provare questa frolla...magari mi converto :)) A presto. Vale

    RispondiElimina
  5. Ciao Vale, io la faccio in entrambi i modi ... in questa torta mi piace di più con la frolla all'olio perché è più croccante, c'è più contrasto tra la morbidezza della crema e la croccantezza della frolla... provala ... poi fammi sapere!!!!

    RispondiElimina