martedì 5 febbraio 2013

Gnudi con burro e salvia


 Gli gnudi, sono un piatto meraviglioso della cucina di Toscana. 
Si chiamano così perché sono ravioli senza il vestito di pasta all'uovo, quindi nudi o meglio gnudi (nella lingua di Dante).
Nel mondo contadino si cucinava solo ciò che era disponibile, quindi in momenti in cui le galline facevano poche uova, questo era un piatto comunque fattibile.
Oggi si può fare sempre, ma non è così comune ... così ve lo propongo!


Ingredienti per 4 persone :
  • 250 g di spinaci (pesati già scottati e strizzati)
  • 250 g di ricotta
  • 40 g di Parmigiano Reggiano
  • 1 uovo
  • Sale
  • Pepe
  • Noce moscata
  • Farina
  • 50 g di burro salato
  • Foglie di salvia
 Preparazione:
Pulire gli spinaci, lavarli e scottarli solo con l’acqua che resta dal lavaggio.
Scolarli, strizzarli bene, tritarli e appena raffreddati mescolarli con la ricotta, l’uovo sbattuto, il Parmigiano, sale, pepe e noce moscata.
L’impasto deve risultare morbido ma non troppo.
Prendere un po’ di impasto e rotolarlo in un piatto pieno di farina.
Fare delle palline come delle noci con tutto l’impasto.
Intanto far bollire una pentola d’acqua, salarla e buttare gli gnudi.
Nel frattempo, sciogliere il burro in una padella e profumarlo con la salvia.
Scolare gli gnudi con la schiumarola e passarli nella padella con il burro, saltarli leggermente e servirli (magari con una grattatina di Parmigiano).



14 commenti:

  1. Uno dei miei piatti preferiti ma che dimentico sempre di fare.
    Grazie per l'ispirazione, i tuoi sono molto belli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra, grazie per i complimenti!!! Sono felice di averti qui ... benvenuta!!! Spero di vederti spesso!!!

      Elimina
  2. Scatta la raccolta delle erbette...nell'orto( almeno nel mio,adesso c'è ben poco!)
    Amo la delicatezza dell'impasto, quella consistenza così fine e quel burroso abito, io scelgo anche un rapido passaggio al grill, alla crosticina di formaggio per ora non rinuncio;)))

    Saluti liguri

    Fabi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabiana, è una bella idea per la prossima volta!!!

      Elimina
  3. I tuoi gnudi sono irresistibili....

    RispondiElimina
  4. buoni gli gnudi li ho mangiati da mia cognata che abita a Livorno, i tuoi si mangiano con gli occhi!!!!!!!! ciao cara..

    RispondiElimina
  5. li devo fare, li devo fare, li devo fare, li devo fare. Ecco se me lo ripeto come un mantra...ce la posso fare!
    Sono troppo buoni!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Meravigliosi, li adoro!!!! Bravissima, un bacione

    RispondiElimina
  7. Sarà la prima cosa che farò...mi è venuta una gran voglia di assaggiarli...e di farli anche, dev'essere piacevole e facile...grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto bello averti fatto venir voglia di provare!!! Poi fammi sapere che effetto ti hanno fatto...

      Elimina