zuppe & minestre

Vellutata (finta) di zucca e radicchio rosso

L’Epifania è passata e quindi le festività natalizie sono ufficialmente terminate!!! In questo periodo abbiamo mangiato troppo, bevuto troppo e fatto attività fisica in quantità irrisoria … sorvolo sugli effetti, ma se qualche abito non entra più, bisogna correre ai ripari !!! Allora dieta!!! Parola terribile che evoca punizioni, privazioni, tristezza e depressione!!! Ma no!!! Nel mese di gennaio, però, posterò ricette light, molte vegetariane, altre addirittura vegane. Tutti i piatti che proporrò saranno colorati e gustosi … e talmente ipocalorici che potrete pure fare il bis!!!  Cominciamo con una vellutata “finta” perché alla fine secondo la definizione ufficiale, dicesi Vellutata: una salsa base ottenuta con brodo di carne, pesce …

Vellutata (finta) di zucca e radicchio rosso Leggi tutto »

Vellutata di patate e lenticchie

Vellutata di patate e lenticchie, pioggia di lenticchie e rigatino croccante è una ricetta che ho rifatto a modo mio, dopo aver mangiato questo piatto in un famoso ristorante fiorentino. Qualche tempo fa ho mangiato in un ristorante una vellutata di lenticchie gialla come il sole d’agosto. Era buona, ma la cosa che mi ha più colpito è stata il bel colore dato dallo zafferano. Io la vellutata di lenticchie non la faccio mai perché di colore è orribile. Mentre mangiavo questo piatto, peraltro buonissimo, però sentivo che c’era anche altro. Dopo aver mangiato ho chiesto di parlare con lo chef e mi ha confermato che la vellutata era così …

Vellutata di patate e lenticchie Leggi tutto »

Zuppa di farro della Garfagnana

La zuppa di farro della Garfagnana è un piatto ricco e sostanzioso. Serviva a sostentare i contadini nel duro lavoro dell’agricoltura e della pastorizia sui monti dell’Appennino. Una ricetta salutare grazie alle proteine dei fagioli, alla leggerezza del farro che ha però un forte potere saziante. Poi il gusto dato da quel pezzettino di pancetta o lardo che veniva aggiunto, se ce n’era la possibilità. Cosa che dipendeva da com’era andato il raccolto del farro e delle castagne, principali fonti di reddito della montagna insieme alle pecore. Il farro Il farro è una graminacea coltivata da migliaia di anni nel bacino del Mediterraneo. E’ il capostipite di tutti i frumenti oggi …

Zuppa di farro della Garfagnana Leggi tutto »

Zuppa di lenticchie al profumo di rosmarino

In questi giorni c’è un sole bellissimo, ma è comunque inverno… e una bella zuppa che riscalda ci sta proprio bene … piatto totalmente vegetale, ma che sazia … un ottimo pasto invernale … e poi in tempo di crisi … hai visto mai che le lenticchie (simbolo di prosperità) non siano di buon auspicio per tutti!!!!!!!  Ingredienti: 250 g. di lenticchie del Colfiorito secche 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva 1 cipolla (possibilmente di quelle rosse di Certaldo) 1 rametto di rosmarino 1 l di brodo vegetale Sale Pepe macinato al momento Preparazione: Affettare finemente la cipolla e rosolarla in una capiente casseruola con l’olio di oliva. …

Zuppa di lenticchie al profumo di rosmarino Leggi tutto »

Zuppa di cavolo nero

La zuppa di cavolo nero è uno dei piatti più poveri dell’inverno della cucina toscana contadina. Ma anche uno dei più sconosciuti. Un vero peccato perché è buonissima, sana e “curativa”. Infatti i suoi ingredienti sono i più potenti antibatterici ed anti-influenzali dell’inverno e contengono molte vitamine. Questo, quando non esisteva la farmaceutica moderna, trasformava un piatto in un toccasana. Per molti anni non l’ho proprio cucinata fuori da casa mia, perché questa essendo una zuppa povera, non si presenta molto bene. L’aspetto estetico quando si offre il cibo è importante e questa come molte altre zuppe è inguardabile. Ma questo piatto è talmente buono che bistrattarlo è un vero …

Zuppa di cavolo nero Leggi tutto »