Moscardini al salmoriglio

Moscardini al salmoriglio

I moscardini al salmoriglio, sono un piatto semplice e gustoso della tradizione siciliana. Hanno la stessa cottura del polpo bollito senz’acqua e poi sono serviti con questa salsa salda, il salmoriglio appunto.

I moscardini

Il moscardino il cui nome scientifico è eledone moschata, è un mollusco molto profumato. Il suo odore è simile a quello del muschio, da cui prende il nome. Simile al polpo, ma più piccolo, il moscardino tentacoli distesi compresi, non supera infatti i 40 cm di lunghezza. Ha una colorazione più scura ed è meno pregiato del polpo. Si pesca tutto l’anno, ma tra marzo e aprile è più facile reperirlo perché in quel periodo si spinge a riva per deporre le uova.

Moscardini al salmoriglio

Il salmoriglio

Il salmoriglio è una salsa di accompagnamento solitamente per carni e pesci alla griglia, tipica della cucina siciliana e usata anche in Calabria. Io la uso prevalentemente per il pesce, anche al vapore, bollito, non solo grigliato e con i moscardini ed il polpo la trovo fantastica. E’ una salsa calda, molto saporita e profumata, il cui nome in siciliano e in calabrese è sammurigghiu o salamarigghiu da salamoia.

Se vi piacciono i moscardini al salmoriglio, potreste provare a cucinarli alla luciana, come il polpo, sono ottimi. Con questa ricetta, si può condire anche la pasta.

Moscardini al salmoriglio

Sabrina Fattorini
Portata Antipasti, secondi
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 g di moscardini
  • 1 spicchio d’aglio privato dell'anima
  • 60 g di olio extra vergine di oliva
  • 20 g di acqua calda
  • 1/2 limone il succo
  • q.b. di prezzemolo
  • q.b. di origano
  • q.b. di sale

Istruzioni
 

per la cottura dei moscardini

  • Lavare bene i moscardini sotto l’acqua corrente, privarli di becco, occhi e sacca. Se sono freschi batterli bene con un batticarne sul tagliere, oppure passarle in abbattitore.
  • Far scaldare benissimo una pentola con il fondo spesso, inserirvi i polpi e chiudere il coperchio. Abbassare la fiamma e far cuocere circa 30/40 minuti, dipende dalla dimensione dei moscardini.

per la salsa

  • In un contenitore con i bordi alti emulsionare con il frullatore ad immersione olio, acqua, limone, sale, pepe, prezzemolo tritato e origano, poi scaldarla a bagnomaria o nel micro-onde.

preparazione del piatto

  • Trascorso il tempo, aprire la pentola (all’interno si è formato un bel po’ di liquido), scolare i moscardini e condirli con la salsa.
  • Il liquido rimasto, usarlo per fare il risotto di pesce, o per mantecare la pasta, oppure congelarlo.
Moscardini al salmoriglio

6 commenti su “Moscardini al salmoriglio”

  1. Direi che stavolta hai fatto 3 piatti in 1: i moscardini, il salmoriglio ed il liquido saporitissimo rilasciato dai moscardini che puoi usare per altre preparazioni. Mi piace!

  2. Architettando in cucina

    Per la serie in cucina non si butta via nulla!!!! Il brodo di cottura ricavato così è veramente mitico!!!
    Ai miei figli a volte gli faccio la pasta al "profumo di polpo" detta anche "con il polpo scappato!" saltando la pasta con un filo d'olio, aglio, peperoncino, prezzemolo ed il brodo di cottura del polpo!!! E' buonissima!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating