Pappardelle cipolla, zafferano e Parmigiano

Pappardelle cipolle, zafferano e Parmigiano

Le pappardelle cipolla, zafferano e Parmigiano, sono un piatto che faccio spesso quando ho fretta. Naturalmente, per fare in fretta le pappardelle devo averle già fatte, ma il sugo è questione di un attimo ed è godibilissimo. Lo faccio con prodotti di assoluta eccellenza come la Cipolla di Certaldo e lo zafferano di San Gimignano DOP e questo sicuramente aiuta.

Ma questo piatto straordinario, è frutto di un territorio con tradizioni agricole che arrivano direttamente dagli Etruschi. Un territorio che in epoca medioevale era già di una grande importanza a livello internazionale. Dalla Valdelsa, un lembo di terra a cavallo tra le province di Siena e Firenze, sono passati personaggi storici di notevole importanza. Infatti daa queste terre passava la via Francigena e nel percorso da Roma alla Francia e i pellegrini veicolavano le merci più disparate.

In Valdelsa, si produceva nel Medioevo e si fa anche oggi, lo zafferano di San Gimignano e la Cipolla di Certaldo, ma non ho nessuna prova che si mangiasse questo piatto. Però mi piace immaginare che questi sapori abbiano già varcato tavole antiche. Comunque pensando all’oggi è un piatto da provare ricco di sapori, colori, profumi e si fa in pochissimo tempo!

Se vi sono piaciute le Pappardelle cipolla, zafferano e Parmigiano, vi potrebbero interessare altre ricette con questi ingredienti: come ad esempio i cantuccini allo zafferano di San Gimignano.

Pappardelle cipolle, zafferano e Parmigiano

Pappardelle cipolla, zafferano e Parmigiano

Sabrina Fattorini
Portata Primi piatti
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

per le pappardelle

  • 100 g di semola di grano duro
  • 100 g di farina 0
  • 1 pizzico di sale
  • 1 filo di olio extra vergine di oliva
  • 4 tuorli d'uovo
  • 1 uovo intero

per il sugo

  • 4 cipolle
  • 8 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 0,10 g di Zafferano di San Gimignano DOP
  • q.b. di pepe nero
  • q.b. di sale
  • 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato

Istruzioni
 

  • Mettere a bollire la pentola per cuocere le pappardelle.
  • Tagliare finemente le cipolle e metterle in una padella capiente dove poter saltare la pasta, insieme all’olio extra vergine di oliva.
  • Rosolare a fuoco basso le cipolle, salarle, peparle e portarle a cottura, aiutandosi con l'acqua di cottura della pasta.
  • Intanto In un mortaio pestare bene i pistilli di zafferano, oppure tritarli finemente con un coltello affilato, aggiungervi un mestolo di acqua di cottura della pasta e mettere da parte.
  • Intanto preparare la crema di zafferano. In un mortaio pestare bene i pistilli di zafferano, oppure tritarli finemente con un coltello affilato, aggiungervi un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta e mettere da parte.
  • Scolare la pasta molto al dente e saltarla nella padella delle cipolle con un mestolo di acqua di cottura, un filo d'olio e lo zafferano con tutta l'acqua. Appena pronta mantecare con il Parmigiano grattugiato.
  • Servire cosparso di abbondante Parmigiano grattugiato e pepe nero.
Pappardelle cipolle, zafferano e Parmigiano

10 commenti su “Pappardelle cipolla, zafferano e Parmigiano”

  1. Hai proprio ragione, i colori contano non meno dei sapori. Questo è un piatto da meditazione, che va gustato un po' per volta (e non come il vino da meditazione, che mi fa un po' ridere)! Brava Sabrina, bella la preparazione che ci proponi e bella la storia che ci racconti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating