Cornetti salati di pasta sfoglia con ripieno a sorpresa

Cornetti salati di pasta sfoglia con ripieno a sorpresa

Ogni occasione è buona per l’aperitivo: questo dovrebbe essere il sottotitolo di questo post. Infatti ultimamente, mi sembra che si facciano più aperitivi che cene, sarà tempo di crisi, l’aperitivo costa meno, non so.  La cosa terribile è che molto spesso gli stuzzichini da aperitivo sono bellissimi, ma non sanno di niente.

Così quando vado fuori copio le idee, le forme e poi li faccio io con ingredienti buoni o come in questo caso, con un ripieno “vero”. Fatti così esteticamente, li ho mangiati in un locale fichissimo a Milano (aperitivo che costa come una cena di sicuro), ma non sapevano di niente, il ripieno praticamente inesistente. Però erano troppo carini, così piccoli, mi è subito venuta voglia di rifarli.  I miei erano belli pienotti e saporiti: il ripieno c’era e in 4 gusti diversi. Dato che sono piaciuti, li ho rifatti molte volte e a forza di farli e rifarli ho provato un sacco di varianti che vi riporto sotto.

Naturalmente il top è farli con la pasta sfoglia vera (la ricetta la trovate qui) o anche con “la sfoglia finta di Adriano(la ricetta la trovate qui). Sono 2 ricette un po’ lunghe, ma fattibili da tutti: se non vi sentite sicuri, fateli con quella confezionata che trovate pronta nel banco frigo, non saranno fantastici, ma se li riempite bene, saranno comunque un ‘ottimo aperitivo.

Cornetti salati con ripieno a sorpresa

Cornetti salati di pasta sfoglia con ripieno a sorpresa

Architettando in cucina
Portata Aperitivo
Cucina Italiana
Porzioni 8 persone

Ingredienti
  

Ingredienti per 48 cornetti in 4 gusti

  • 460 g di pasta sfoglia fatta in casa oppure 2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
  • 30 g di fontina o altro formaggio
  • 30 g di pancetta a fetta spessa oppure mortadella o prosciutto cotto
  • 30 g di salmone
  • 12 filetti di acciuga sott’olio accuratamente scolati
  • 2 cucchiai di semi di sesamo
  • 1 uovo

Istruzioni
 

  • Dividere la pancetta in 12 dadini, tagliare il salmone in striscette da arrotolare su se stesse (12 strisce) arrotolare su se stessi i filetti di acciuga e tagliare in 12 cubetti la fontina.
  • Stendere la frolla in forma di rettangolo e ricavare 24 triangoli per ogni sfoglia.
  • In ogni triangolino, praticare un taglietto alla base.
  • Porre sulla base del triangolo un rotolino di ripieno e arrotolare la sfoglia su se stessa attorno al ripieno, formando il cornetto.
  • Disporre i cornetti sulla teglia ricoperta di carta forno, avendo cura di posizionarli  con la parte terminale del triangolo al di sotto, per impedire che in cottura si alzi e faccia aprire l’involucro. E’ solo un fatto estetico, ma così siamo sicuri che il cornetto in forno mantenga la sua forma.
  • Una volta arrotolati tutti i cornetti, spennellarli con l’uovo sbattuto, posizionarci sopra i semini di sesamo ed infornarli a 200° per 10 minuti o finché non saranno dorati.

Note

Le seguenti sono altre possibilità di ripieno che ho sperimentato con successo.
Dadino di Emmenthal avvolto nella pancetta
Dadino di groviera avvolto nel prosciutto cotto
Spalmati di robiola e pezzettino di salmone
Dadino di parmigiano avvolto nel prosciutto di Parma
Dadino di pecorino avvolto nel salame di Cinta Senese
Cornetti salati di pasta sfoglia con ripieno a sorpresa

4 commenti su “Cornetti salati di pasta sfoglia con ripieno a sorpresa”

  1. Io non riesco a trovare la sfoglia rettangolare, solo rotonda. Molto interessante la tua descrizione passo passo su come realizzarli; li proverò, come ho già provato i biscottini salati allo zafferano (buoni!). Un bacio

  2. Architettando in cucina

    Ciao Andrea, ritaglia quella rotonda in un rettangolo e con gli scarti ci fai i rotolini architettandoincucina.blogspot.it/2010/02/fiordivanilla-il-senso-del-gusto.html

    Un abbraccio!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *