Mignon con mascarpone, mandorle salate e kiwi

Mignon con mascarpone, mandorle salate e kiwi

Questo mignon con mascarpone, mandorle salate e kiwi, lo faccio dagli anni Novanta, ma continua a piacermi e perfino a riscuotere consensi.

Ci sono prodotti che stanno bene insieme, ma che vengono declinati sempre allo stesso modo, è il caso del mascarpone con il kiwi. Non ho mai visto ricette che impiegassero questo abbinamento nel salato. Migliaia nel dolce, nessuna nel salato, dove vi garantisco, regala il meglio di sé. L’ho sperimentato anni ed anni fa e mi è sempre piaciuto moltissimo.

Quando compro i kiwi di solito sono duri come sassi e molto acidi, e maturando in casa, la cosa non migliora col trascorrere del tempo. Con questa ricetta, si tampona tanto anche questo difetto, perché la parte grassa del mascarpone attenua l’eccessiva acidità del kiwi, il quale essendo molto acido, sgrassa il formaggio. Un connubio perfetto, al quale ho aggiunto una nota sapida e croccante data dalle mandorle salate.

Per il mignon con mascarpone, mandorle salate e kiwi, è fondamentale la qualità degli ingredienti. Sapete che il mascarpone potete farlo in casa e anche le mandorle salate? E del kiwi cosa sapete?

Mignon con mascarpone mandorle salate e kiwi

Il kiwi

Il kiwi nasce in Cina più di settecento anni fa, dove già alla corte del Gran Khan ero apprezzato per il suo gusto particolare. Nel mondo fu conosciuto solo nell’Ottocento, quando un collezionista della Società Britannica Reale d’Orticultura ne spedì in patria alcuni frutti e semi.
Nel 1906 in Nuova Zelanda, iniziò la coltivazione dei kiwi come piante ornamentali da giardino, quando alcuni missionari, tornando in patria dalla Cina, portarono in patria delle piantine che chiamarono “uva spina cinese”. Negli anni 50 lo studioso di orticoltura Wright, riuscì ad ottenere la prima varietà commerciale. I neozelandesi nel 1959, decisero di chiamare il nuovo frutto come l’uccello simbolo della nazione: il kiwi.

Ma è solamente nel 1906 in Nuova Zelanda, che si inizio la coltivazione del kiwi come vite ornamentale da giardino, quando alcuni missionari ritornando in patria dalla Cina, ne portarono delle piantine rampicanti soprannominate “Uva Spina Cinese”.
Più tardi, negli anni cinquanta, lo studioso di orticoltura Wright, dopo lunghi e ripetuti studi sperimentali, ne riuscì ad ottenere la prima varietà commerciale. I Neozelandesi, così orgogliosi del loro nuovo “frutto”, nel ‘59 lo battezzarono con il nome dell’uccello simbolo nazionale: il kiwi.

Negli anni Settanta, la pianta arriva in Italia e la sua coltivazione si diffonde rapidamente facendo dell’Italia, il primo produttore al mondo di kiwi. La regione a maggior produzione è il Lazio, dove è stato introdotto nel 1971 da Ottavio Cacioppo, che realizzò un impianto sperimentale a San Felice Circeo in provincia di Latina. Ed è proprio la zona dell’Agro Pontino l’area italiana vocata alla produzione del Kiwi.

L’albero esiste sia femminile che maschile: il primo produce fiori e frutti, mentre il secondo solo fiori che servono per impollinare. Il kiwi è una vera e propria miniera alimentare per il suo ricco contenuto di vitamina C.

Kiwi

Mignon mascarpone mandorle salate e kiwi

Sabrina Fattorini
Portata Aperitivo
Cucina Italiana
Porzioni 12 persone

Ingredienti
  

  • 250 g di pan carré o pane da tramezzini
  • 500 g di mascarpone
  • 3 kiwi
  • 75 mandorle salate preferibilmente fatte con la ricetta con gli albumi, devono essere molto salate

Istruzioni
 

  • Coppare 10 formine rotonde diametro 4 cm per ogni fetta.
  • Riscaldare per 10 secondi il mascarpone nel microonde, poi lavorarlo bene con una spatola di silicone, per renderlo morbido ed inserirlo in una sac a poche con la bocchetta da 10 mm.
  • Tagliare il kiwi a fettine sottili, poi dividere le fette in 2 parti, fare un’incisione sulla parte bianca della fetta.
  • Su ogni tondino di pane fare 4 spuntoni di mascarpone e decorare con le mandorle tagliate a bastoncino. Finire il mignon con una fettina di Kiwi, messa ruotata tra gli spuntoni.
Mignon con mascarpone mandorle salate e kiwi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating