venerdì 25 gennaio 2013

Patate Hasselback ai profumi di Toscana

Questa ricetta l'ho trovata e l'ho subito voluta rifare, ma poi come spesso succede, fino ad ora non era mai capitata l'occasione!!!
Ho trovato bellissime quelle di Martina (qui), quella dello Zio Piero (qui), ma in giro ne ho viste altre veramente di livello, ma non ricordo da chi!!!
La patata di Hasselback è una ricetta svedese (deve il nome al ristorante di Stoccolma che l'ha introdotta nel menu) ... ne ho trovate tante versioni, ma una versione toscana, mi sembrava una bella sfida !!!!
Ho pensato di introdurre nel trito che serve per condire le varie fettine di patata, oltre alle erbe aromatiche tipiche degli arrosti toscani (salvia e rosmarino), la mitica pancetta toscana stesa, steccata e aromatizzata con gli stessi aromi, non una qualunque, quella della Antica Macelleria Falorni di Greve in  Chianti (qui).

All'uscita dal forno, la mia patata di Hasselback ai profumi di Toscana, ci ha regalato tutti gli aromi e i sapori che questa regione possiede.




Ingredienti:
  • Alcune patate  grandi e di forma regolare
  • Pancetta steccata agli aromi (Antica Macelleria Falorni)
  • Pangrattato
  • Foglie di salvia
  • Aghi di rosmarino
  • Aglio
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva
  • Spiedini in legno

Preparazione:
Pelare le patate e metterle a bagno in una bacinella di acqua fredda.
Togliere ad ogni patata una fetta alla base in modo che possa appoggiare bene.
Infilare uno spiedino nel senso della lunghezza più o meno a 1 cm dalla base della patata e tagliare fettine sottilissime.
Lo spiedino impedirà di tagliare la patata fino in fondo, lasciando la base integra e solida.
Tagliare tutta la patata a fettine sottili (più sono tagliate sottili, più in cottura diverranno croccanti).

Tagliare tutte le patate a fettine, sciacquarle bene per togliere l’amido, asciugarle e tenerle da parte.















Preparare il trito finissimo con le foglie della salvia, gli aghi di rosmarino e l'aglio.
Ritagliare la pancetta a striscioline finissime e poi a quadratini minuscoli.
Unire al trito di erbe aromatiche, la pancetta, il pangrattato, sale e pepe, e mescolare bene.


Aprire bene ogni fettina di patata e infilare un po’ di trito aromatico, facendo attenzione a non rompere le fette e a riempirle bene.



Sistemare le patate in una pirofila da forno leggermente unta e condirle con olio extra vergine d’oliva.
Infornare per 45/60 minuti (dipende dalle dimensioni della patata) e servire subito.


26 commenti:

  1. ma non è una patata...è un'opera d'arte!!!!
    Complimenti :)))))

    RispondiElimina
  2. Grazie Eli, troppo gentile!!!Bacioni!!!!

    RispondiElimina
  3. Un piatto completo, eseguito in maniera perfetta. Brava, mi piace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Any , buona gionata ed un bacione!

      Elimina
  4. Meraviglia pura...adoro questo piatto!
    Davvero brava anche per le foto!
    Buon w.e. Roberta

    RispondiElimina
  5. Ciao Roberta, grazie per i tuoi complimenti e buon week end anche a te!

    RispondiElimina
  6. Che bella idea! sono bellissime da presentare e sicuramente aromaticissime al gusto! ci hai davvero incuriosito!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Manuela, ciao Silvia !!! Avervi incuriosite è un grandissimo complimento per me !!! Grazie davvero, buon week end!

      Elimina
  7. Sfida vinta ed .....epidemia scatenata!!!!
    Voglio vedere adesso chi resisterà dal provare...io non vedo l'ora;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fabiana, vedere te qui ... è un grande onore!

      Elimina
  8. Mi piace molto l'idea di aggiungere la pancetta stesa :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si in effetti Milena, la pancetta aggiunge un sapore fantastico!

      Elimina
  9. Cara Sabrina, non riesco a stare dietro a tutte le ricette che riesci a sfornare, ma questa mi ha proprio incuriosito. La tua patata ai profumi di Toscana è veramente un capolavoro! Salutoni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andrea, un caro saluto anche a te!

      Elimina
  10. Ciao Ma che bello questo piatto,sfizioso e un fantastico piatto unico da rifare......... in settimana prossima ci provo e ti dirò!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. complimenti per queste ricettine super golose...ti seguo ricambi?
    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Karina, benvenuta ... corro a vedermi il tuo blog!!!

      Elimina
  12. Spettacolare..complimenti deve essere squisito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristian, è veramente deliziosa ... anche i miei ospiti in diverse occasioni sono stati molto soddisfatti del gusto!!!

      Elimina
  13. Mi piace questa maniera di cucinare la patata ,prima o poi te la copio. Grazie Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella, è sicuramente una ricetta da provare!!! Poi è anche divertente da fare!!! Un abbraccio!!!

      Elimina
  14. Ho sempre amato la patata preparata in questo modo. Devo dire che tu hai creato un capolavoro, con queste fettine sottili e questi atoni. Bravissima Sabrina, si divora alla sola vosta!! ^_^

    RispondiElimina