cioccolatini e praline

Il Fudge è un dolcetto celeberrimo nel Regno Unito, ma pare che sia una invenzione americana. Non è propriamente un cioccolatino, non è una caramella mou, ma sia negli Stati Uniti che nel Nord Europa, questo dolcetto, lo amano tutti. nasce per una casualità Nel 1886, in una fabbrica di Baltimora, una partita di caramello avrebbe inavvertitamente assunto la consistenza di una poltiglia. Guardando quel disastro, gli artigiani, pare che abbiano esclamato: “Oh, fudge”! (Che truffa!), dando il nome a quello che sarebbe diventato un dolce famosissimo. Infatti la famosa poltiglia qualcuno deve averla assaggiata e deve pure averla trovata buona, tanto da provare a riprodurlo. Arriva alla popolarità all’interno […]

I tartufini cioccolato e nocciola, sono delle buonissime praline da servire con il caffè, quindi di solito, si servono per concludere degnamente un pranzo o una cena. Ma in realtà sono buonissimi in ogni pausa caffè, anche per quella dell’ufficio! Un prodotto da riciclo L’abbinamento cioccolato, nocciole e caffè è davvero straordinario, ma a dire la verità, dato che il tartufino spesso è l’occasione per riciclare del cioccolato aperto che è rimasto in dispensa, o della frutta secca che avanza, non abbiate paura di sperimentare! Li ho fatti spesso, sostituendo le nocciole con mandorle, pistacchi o noci, oppure con cioccolato fondente e al latte, il sapore cambia, ma sono sempre

I tartufi al mascarpone e cioccolato, sono dei cioccolatini a base di cioccolato fondente, uova, burro e rotolati nel cacao amaro in polvere. Si presentano come palline, ma talvolta sono un po’ imperfette e somigliano ai tartufi veri, quelli che troviamo nel bosco. Di solito contengono uova e burro, questi invece sono realizzati con il mascarpone, restano morbidissimi e si sciolgono in bocca. Inoltre sono semplicissimi da fare e occorrono pochi ingredienti per realizzarli.   Storia del tartufo Il tartufo fu inventato a Chambery. Nel 1895, la città, da 35 anni, è passata dai Savoia alla Francia, in cambio del via libera di Napoleone III all’annessione di Emilia e Toscana da parte del Piemonte.