Tartufini cioccolato e nocciole

Tartufini cioccolato e nocciole

I tartufini cioccolato e nocciola, sono delle buonissime praline da servire con il caffè, quindi di solito, si servono per concludere degnamente un pranzo o una cena. Ma in realtà sono buonissimi in ogni pausa caffè, anche per quella dell’ufficio!

Un prodotto da riciclo

L’abbinamento cioccolato, nocciole e caffè è davvero straordinario, ma a dire la verità, dato che il tartufino spesso è l’occasione per riciclare del cioccolato aperto che è rimasto in dispensa, o della frutta secca che avanza, non abbiate paura di sperimentare!

Li ho fatti spesso, sostituendo le nocciole con mandorle, pistacchi o noci, oppure con cioccolato fondente e al latte, il sapore cambia, ma sono sempre venuti buonissimi. E poi basta assaggiarli!

La base è composta da biscotti secchi, ma se avete i classici frollini della colazione, non fatevi problemi. Li ho addirittura provati cuocendo le strisce di pasta frolla al cacao, avanzate da una crostata e devo dire che sono venuti davvero goduriosi. Quindi anche per la base, sperimentate pure.

Queste praline fanno parte della “Cucina degli avanzi”, pertanto via libera alla fantasia e a ciò che trovate in dispensa. E’ proprio così che la tradizione ne racconta le origini.

Le sue origini

Siamo nel dicembre 1895 nella celeberrima pasticceria Dufour e una pasticcera italiana, Nadia Maria Petruccelli, che vi lavorava, pare abbia salvato la situazione in un momento in cui scarseggiavano le materie prime, inventado un cioccolatino realizzato con prodotti di scarto. La forma irregolare e la copertura con il cacao in polvere lo facevano somigliare ad un tartufo (quello di Alba, intendo!), così anche il nome era stato trovato. Nel 1902 anche il punto vendita londinese della Dufour, iniziò a vendere queste praline e la loro popolarità divenne mondiale.

Provateli e se vi piaceranno come immagino, potreste anche provare a farne altri tipi che trovate sul blog. Ci sono per tutti i gusti, ad esempio io amo molto quelli al mascarpone e anche per tutte le stagioni, come quelli natalizi con Panforte e sale Maldon, golosissimi!

Tartufini cioccolato e nocciole

Tartufini cioccolato e nocciole

Sabrina Fattorini
Portata dolci
Cucina Italiana
Porzioni 75 praline da 8 g

Ingredienti
  

  • 150 g di biscotti secchi
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 250 g di panna fresca
  • 50 g di nocciole Tonda Gentile delle Langhe
  • q.b. cacao amaro

Istruzioni
 

  • Scaldare la panna senza farla bollire.
  • Inserire il cioccolato a pezzi in una ciotola e versarci la panna calda, amalgamando bene finchè il cioccolato non è fuso, e lasciar raffreddare.
  • Sbriciolare bene i biscotti, ma lasciandoli a piccoli pezzi irregolari. Insomma, non vanno frullati nel mixer.
  • Tostare in forno a 150° le nocciole per 10 minuti e farle raffreddare. Una volta fredde, tritarle leggermente con il mixer, facendo attenzione a non polverizzarle.
  • Unire le nocciole ed i biscotti tritati al composto di cioccolato e far raffreddare in frigo per circa un’ora.
  • Dopo il riposo, ricoprire un piano di lavoro con un pezzo di carta forno e spolverarlo di cacao amaro.
  • Togliere il composto dal frigo e con un cucchiaino da caffè ricavare dei pezzi della misura di una piccola noce (peso da 6 a massimo 8 g) e rotolarli sul cacao, fino a formare una pallina. Adagiarli su un piatto da portata o su un pirottino di carta e conservarli in frigo.
  • Sono buoni anche freddi, appena usciti dal frigo, ma danno il meglio, se consumati a temperatura ambiente.
Tartufini cioccolato e nocciole

2 commenti su “Tartufini cioccolato e nocciole”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating