Frittata di foglie di cipollotto per il Calendario del Cibo Italiano

Frittata di foglie di cipollotto

La frittata con le foglie di cipollotto è un piatto che oggi definiamo “di recupero”, ma che mia nonna considerava una prelibatezza. Infatti è talmente buono che l’ho scelto per celebrare il giorno della Frittata per il Calendario del cibo italiano.

Non sprecare

Questo è un piatto che faccio spesso anche alle lezioni di cucina, dove c’è sempre qualcuno un po’ perplesso perché uso le foglie del cipollotto, che di solito la gente butta. Un grave errore, perché sono buonissime, ed è stupido pagare un ortaggio e buttarne il 70%.

A meno che non mi serva solo il bianco del cipollotto per motivi cromatici (ad esempio mi serve una vellutata tutta bianca), in questo caso userò solo il bianco e metterò da parte il resto per altre preparazioni come soffritti, brodi, zuppe. Perché le foglie hanno lo stesso sapore, per cui si possono usare da ogni parte.

La frittata

Ma la massima espressione delle foglie di cipollotto per me si ha nella frittata che nasce dall’esigenza di usare per prime le foglie che sono la parte più deteriorabile

Ricordo mia nonna che andava nell’orto, raccoglieva i cipollotti, buttava le foglie un po’ sciupate e dopo averle lavate e tritate, le metteva in padella e le trasformava in frittata, mentre la cucina si riempiva di un odorino fantastico. Stavo sempre a guardare la preparazione, pregustando la bontà della frittata dentro 2 fette di pane toscano che sarebbero diventate la mia merenda di lì a poco. Anche i miei figli l’hanno sempre amata ed è una di quelle cose che chiedono anche come pranzo da asporto, perché dentro 2 fette di pane, è buonissima anche fredda.

Se amate le frittate, provate anche la frittata trippata e trippa finta. Se amate le uova in generale, vi consiglio 2 ricette assolutamente da non perdere: l’uovo nuvola e il tuorlo croccante di Cracco.

Frittata di foglie di cipollotto

Frittata con le foglie di cipollotto

Sabrina Fattorini
Portata secondi
Cucina toscana
Porzioni 2 persone

Ingredienti
  

Ingredienti per 2 persone (padella diametro 24 cm)

  • 4 cipollotti la parte verde
  • 4 uova oppure 3 uova e 2 albumi
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 4 cucchiai di acqua
  • q.b. di sale marino integrale
  • q.b. di pepe
  • alcune foglie di salvia per decorare

Istruzioni
 

  • Togliere dai cipollotti le foglie rovinate e tagliare la parte bianca (da conservare per altre preparazioni).
  • Lavarli e tritarli a rondelline finissime. Inserirli in una padella antiaderente diametro 25 cm, con l'olio extra vergine di oliva e fiamma bassissima, finché il cipollotto non è cotto. Salare e pepare moderatamente.
  • Intanto sbattere accuratamente le uova con sale e pepe, versare al loro interno i cipollotti, mescolando velocemente.
  • Nella padella utilizzata, scaldare un filo d'olio, appena caldo, versare il composto di cipollotto e uovo.
  • Attendere che la parte sotto sia cotta, poi con la forchetta, sollevare un po' il bordo e far passare l'uovo ancora crudo nell'area sottostante. Quando uovo è quasi rappreso, girare la frittata con l'ausilio di un coperchio piatto e far rosolare anche l'altro lato.
  • Mentre cuoce la frittata, friggere in olio alcune foglie di salvia lavate e asciugate e usarle per decorare il piatto.
  • Servire la frittata calda al piatto o in mezzo a 2 fette di pane toscano.

Note

La decorazione con le foglie di salvia, non è solo decorazione, ma una spinta di gusto ulteriore. Provatela!
Frittata di foglie di cipollotto

14 commenti su “Frittata di foglie di cipollotto per il Calendario del Cibo Italiano”

  1. Profumo di Sicilia

    Le ricette semplici alle volte ci sembrano banali, ma ho scoperto che non è assolutamente vero, e sopratutto sono quelle che cambiando regione non si conoscono… io per esempio la parte verde l'avrei buttata via o al massimo usata per fare un brodo vegetale… invece ora so come poterla rendere speciale! A presto LA

  2. Architettando in cucina

    Grazie Laura, questo tuo commento mi rende felice. E' sempre un piacere essere utili con i post che si pubblicano. Magari se la provi, fammi sapere… Un abbraccio!

  3. la semplicità è eleganza, rigore, e qui anche sapore. Un classico della nostra tradizione che più classico non si può, eseguito magistralmente come sempre.
    Ciao Sabry, un abbraccione

  4. Io sono una di quelle che ama la frittata in qualunque sua espressione…ho scoperto da poco il gusto della parte verde del Cipollotto e ora arrivi tu con questa frittata…e ora???? Devo provarla assolutamente!!!!

  5. O ma tu pensa che qui uno dei piatti storici e' lo scallion pancake.. e lo scallion e' il cipollotto. E somiglia tanto a questa… ma guarda le coincidenze…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating