Mese: Marzo 2015

Calle di tramezzini con tutorial

Le calle di tramezzini, sono un finger food, carinissimo, di quelli che “arredano” le tavole dei buffet, ma può essere anche un simpatico antipasto da offrire a tavola. Sabato c’è stata una nuova edizione di Cucinarte da Welc Home a Siena, con moltissimi partecipanti ed una bella atmosfera amichevole. C’erano amici, conoscenti, follower di Architettando, gli affezionati di Cucinarte e moltissime persone nuove. Alcuni hanno già scritto sui social per ringraziare, chiedere spiegazioni, lasciare commenti ed impressioni sulla serata. Ma quando l’argomento è il finger food, è sempre così. Tutti sono sempre attratti da questi piccoli assaggi che mangi in un boccone, spesso senza neanche le posate. Anche quando faccio i …

Calle di tramezzini con tutorial Leggi tutto »

Pici al ragù di colombaccio con il suo petto e la coscia

Dalla nascita di Architettando in cucina, ho sempre partecipato ai contest e non mi sono mai agitata più di tanto. Questa volta invece è stato tutto diverso. Non mi è mai capitato di partecipare ad un contest così difficile. Eppure il tema difficile non era! “Tipi da pici” e figuriamoci se io non sono “Tipa da pici”, mia nonna è nata a Quercegrossa (campagna senese) da famiglia contadina, vuoi che non facesse i pici? Non sarà mica difficile il condimento con “solo materie prime toscane” ? Mica sono di Milano! E allora? Allora c’è che dopo l’MTC   di gennaio 2013, con quasi 200 piatti di pici in tutti i modi possibili ed immaginabili, dove …

Pici al ragù di colombaccio con il suo petto e la coscia Leggi tutto »

Millefoglie alla crema di zenzero e frutti di bosco

In questi giorni sto facendo il pieno di monoporzioni (sia dolci che salate) perché sabato ci sarà il CUCINARTE Finger Food, una serata dedicata agli stuzzichini e mi sto preparando per mostrare ai partecipanti di questa nuova edizione un po’ di novità. La millefoglie a casa mia è un must : per ospiti improvvisi, altrettanto improvvise voglie di dolce, bisogno di coccole o consolazione di giornate difficili … ogni scusa è buona!!! Nel mio frigo non mancano mai un paio di rotoli di pasta sfoglia e i frutti di bosco che i miei figli mangiano in quantità industriali … fare una dose di crema ci vogliono 10 minuti, così questo …

Millefoglie alla crema di zenzero e frutti di bosco Leggi tutto »

Tuscany Cake Pops

Cosa c’entra la Toscana con i cake pops??? Vi chiederete tutti.  E spero vivamente che nessuno si risponda : “Dopo gli ‘anta capita!” o “Primi sintomi di Alzheimer” oppure “Poveretta è davvero fusa!”  A dire la verità un po’ fusa lo sono, perché un paio di giorni fa ho trovato in un cassetto della scrivania dell’ufficio, un sacchettino dei miei cavallucci (prodotti il 5 gennaio) ancora sigillati, ben conservati, ma ovviamente dopo più di 2 mesi, duri come sassi.  Come accidenti ho fatto a non vederli! Apro e chiudo quei cassetti più volte al giorno. Non mi voglio fare ulteriori domande per non spaventarmi con le risposte. Per ciò andiamo avanti e …

Tuscany Cake Pops Leggi tutto »

Crostata con la frolla di Montersino e la mia confettura di pesche bianche

Il motivo principale per cui faccio le marmellate fatte in casa, durante l’estate, è per avere un buon prodotto pronto per la colazione. Infatti per limitare l’uso di merendine e biscotti industriali (pieni di olio di palma!!!) per gli spuntini dei figli, faccio marmellate e dolci fatti in casa, usando buone materie prime. Chi ha figli in età scolare, sa che merende e spuntini vari sono la spina nel fianco della sana alimentazione. Finché erano piccoli era tutto più facile, ma adesso che sono grandi, e mangiano fuori spesso, è tutto più difficile!!! Perciò a casa, preferisco prodotti prodotti home made. La scorsa estate i nostri peschi, si sono esibiti …

Crostata con la frolla di Montersino e la mia confettura di pesche bianche Leggi tutto »

Bicchierini di pane con zucca, pancetta croccante e olive nere

Per chi ancora non lo avesse visto sui social, il 21 marzo riprenderà  CUCINARTE, a Siena, così ho iniziato un po’ di preparativi, con sperimentazioni sui piatti che realizzerò all’evento. L’argomento sarà il finger food, così ho iniziato con questi bicchierini che ho trovato qui, che ho rifatto, a modo mio. Ho usato il pane da tramezzini che è più umido del pan carré e resta meglio in forma. Per il ripieno cercavo “la toscanità”, dopo tutto siamo a Siena!!! Così visto che ho ancora diverse zucche del nostro orto da consumare e la pancetta di Cinta Senese fatta dal contadino, quale miglior connubio? A contrastare la dolcezza e la morbidezza della …

Bicchierini di pane con zucca, pancetta croccante e olive nere Leggi tutto »