Budino alla vaniglia con crema al cacao

Budino alla vaniglia con crema al cacao

Ci è voluto un budino alla vaniglia con crema al cacao per capire che nonostante tutto essere figli di Architettando in cucina, non è poi così male!

Alcuni giorni fa Margherita, mia figlia, è tornata da scuola con la faccia del lamento dicendo: “Sai mamma le amiche un po’ mi invidiano. Rachele mi ha detto che è facile essere figlia di Architettando in cucina! Io mi sono arrabbiata! Perché loro vedono solo quello che pubblichi! Vedono i tuoi piatti bellissimi e buoni da morire, ma che ne sanno di quando mangiamo per una settimana la stessa cosa perché le foto non sono perfette. O di tutte le volte che pranziamo alle 2 perché prima di mangiare un piatto devi fare le foto. Oppure quando Niccolò ed io stiamo 2 ore a tenere le luci!”

Oddio! Mi viene un po’ da ridere, ma tutto quello che dice è vero! Devo dire qualcosa di sensato, altrimenti qualcuno chiamerà il Telefono Azzurro. Ma indubbiamente vero che facciamo una vita un po’ strana per via del blog!

Allora mi giustifico: “Però pensa che tristezza, magari a casa loro il dolcetto di mamma è il budino fatto con il preparato in busta, com’era per me da bambina, dato che la mia mamma non sapeva cucinare!”

Budino alla vaniglia con crema al cacao

Ma attenzione perché l’adolescente è sveglia e mi frega! “Brava, allora facci un budino di quelli buoni, così lo pubblichi, perché l’ho cercato e sul blog non c’è! E non venirmi a dire che il budino lo sanno fare tutti, perché non è vero! Io ad esempio non lo so fare! Ed è proprio per questo che non posso aiutarti! Ciao mamma!” Bacino e via! Più veloce della luce!

La piccola serpe mi ha fregato per benino! Ma facendo di necessità virtù, vi posto questa ricetta, che è in assoluto il mio budino preferito: poco dolce, molto cremoso. In questa ricetta il cacao è proprio amaro e per il mio gusto, l’insieme è equilibratissimo. Se lo preferite un po’ più dolce. aggiungete lo zucchero (fino a 40 g).

E per favore, nessuno dica ai miei figli quanto sono fortunati!

Se vi è piaciuto il budino alla vaniglia con crema al cacao, provate anche un altro budino meraviglioso della tradizione piemontese: il bonet alle nocciole o quello nocciole e cacao.

Budino alla vaniglia con crema al cacao

Sabrina Fattorini
Portata Dessert
Cucina Italiana

Ingredienti
  

Per il budino:

  • 500 ml di latte fresco
  • 70 g di zucchero semolato
  • 3 cucchiai di amido di mais
  • 3 uova
  • 1 baccello di vaniglia Bourbon

Per la crema al cioccolato:

  • 150 ml di latte fresco
  • 20 g di cacao amaro
  • 20 g di zucchero semolato
  • 20 g di amido di mais

Istruzioni
 

Per il budino:

  • Con le fruste elettriche sbattere le uova con lo zucchero.
  • Intanto scaldare il latte con il baccello di vaniglia tagliato a metà.
  • In una ciotolina sciogliere l’amido di mais con alcuni cucchiai di latte, poi aggiungerlo alle uova.
  • Unire al composto il restante latte dopo aver rimosso il baccello di vaniglia e mescolare bene, facendo addensare il tutto sul fuoco.
  • Togliere dal fuoco appena inizia ad addensare.
  • Bagnare gli stampini da budino con l’acqua fredda e versare il composto caldo all’interno.
  • Farlo raffreddare un po’ e poi metterlo in frigo per almeno 2 ore.

Per la crema al cacao amaro:

  • In una bastardella, sciogliere il cacao e l’amido di mais con un po’ di latte, aggiungere lo zucchero, mescolando bene, poi il restante latte.
  • Far cuocere e spegnere immediatamente appena inizia ad addensare.
  • Dopo il riposo Servendolo freddo si rovescia sul
  • piatto di portata, mettendo accanto alcuni cucchiai di salsa al cacao appena
  • fatta (si rapprenderà velocemente nella forma voluta). Decorare il budino con
  • la bacca di vaniglia.
  • Servendolo caldo, ovviamente non si
  • può sformare, ma si può servire direttamente lo stampino (magari di ceramica)
  • nel piatto con la salsa accanto appena fatta.

Per servire

  • Sformare il budino sul piatto di servizio passando il coltello intorno allo stampino in caso di stampo in alluminio.
  • Per gli stampi in silicone, far congelare il budino, sformarlo sul piatto di servizio e lasciarlo scongelare in frigo per alcune ore, o a temperatura ambiente per circa mezz'ora.
  • Servirlo con la salsa sotto, sopra, accanto, come preferite, è sempre buonissimo.
  • Potete aggiungere frutta fresca o secca secondo il vostro gusto. Ad esempio, fragole fresche o nocciole tritate.

4 commenti su “Budino alla vaniglia con crema al cacao”

  1. Ma infatti vuoi mettere????? Un budino così vale tutte le fatiche da figlia di foodblogger 😀
    Tenera che è. E tu sei magnifica. Complimenti Sabrina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating