Polpettine di pane e mozzarella

Polpettine di pane e mozzarella

Le polpettine di pane e mozzarella, come molte ricette nascono dalla necessità di riciclare avanzi o di riproporli al pasto successivo, senza che sembrino appunto “avanzi”. Si possono citare ad esempio pilastri della cucina toscana come la ribollita (la ricetta la trovate qui) oppure le polpette (la ricetta qui).

Ma oltre al cibo “avanzato”, talvolta c’è la necessità di usare prodotti in scadenza o che avanzano da altre preparazioni e anche se oggi nessuno di noi muore di fame, non sopporto l’idea di buttare il cibo. Così mi invento le ricette e a volte sono davvero buone come queste polpettine di pane e mozzarella, che ho fatto una volta che avevo una mozzarella in scadenza, del pane raffermo (che purtroppo ho spesso!) e gli albumi avanzati da una crema.

Mi sono inventata queste polpettine, mescolando tutto e le ho fritte. Sono croccanti fuori, filanti di mozzarella dentro, insomma piacciono proprio a tutti. Così tanto che le ho promosse da piatto di casa, a finger food per gli aperitivi con gli amici, servendole nel conetto di carta gialla e hanno sempre un gran successo.

La cucina del riciclo

La cucina toscana tradizionale è piena di ricette del riciclo, proprio perché nasce dalla cultura contadina, dove non si doveva sprecare nulla. Così la necessità di riutilizzare gli avanzi è diventata l’arte di produrre piatti deliziosi. Ne sono testimonianza la panzanella, che oggi facciamo anche nella versione croccante, la pappa al pomodoro e naturalmente ogni genere di polpetta.

Polpettine di pane e mozzarella
 
 
 

Polpettine di pane e mozzarella

Sabrina Fattorini
Portata Aperitivo
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • Ingredienti per 40 polpettine piccole diametro 3 cm
  • 250 g di pane raffermo toscano
  • 1 mozzarella fiordilatte
  • 4 uova oppure 2 uova e 3 albumi
  • 100 g di semola di grano duro
  • 100 g di farina
  • Olio extra vergine di oliva (o olio di semi di arachide per friggere
  • Sale

Istruzioni
 

  • Mettere il pane raffermo in una ciotola con l’acqua per una decina di minuti o fino a quando non si sbriciolerà con facilità. Sbattere le uova in una ciotola e aggiungerci il pane accuratamente strizzato. Amalgamare bene ed aggiungere la mozzarella tagliata a dadini. Si possono aggiungere anche dadini di prosciutto cotto o altri salumi e formaggi).
  • Il composto deve essere lavorabile. Se è troppo duro aggiungere un pochino di latte o un altro uovo (o un albume che avanza), se è troppo fluido, aggiungere altro pane bagnato e strizzato. Mescolare bene, poi formare delle polpettine piccole ed una volta pronte tutte, passare alla panatura.
  • Sbattere 2 uova in una ciotola con un pizzico di sale. Preparare altre 2 ciotole, una la semola di grano duro e una con la farina. Passare ogni polpettina prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto, poi nella semola.
  • Passare ogni polpettina prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto, poi nella semola. Friggerle in olio extra vergine di oliva, o di arachide profondo. Appena sono dorate, scolarle su carta assorbente, salarle e servirle subito.

6 commenti su “Polpettine di pane e mozzarella”

  1. Queste polpettine mi ispirano parecchio. Secondo te potrei prepararle e congelarle? In aperitivo le trovo fantastiche ma spesso l'aperitivo a casa mia è….estemporaneo!!! 🙂

  2. Architettando in cucina

    Ciao Vitti,sinceramente non ho mai provato a congelarle, ma anch'io le preparo e poi le lascio pronte da friggere in frigo … il massimo le ho lasciate 2 giorni ed erano perfette!

  3. Cuoca Pasticciona

    Ci credo eccome che piacciono un sacco, solo a guardarli in foto immagino quanto siano buoni! Complimenti, questa è l'ennesima conferma che basta qualche avanzo e un poco di fantasia per dar vita a gustose creazioni 🙂

  4. Architettando in cucina

    Ciao Lorenza, grazie!!!! C'era un errore nella spiegazione della ricetta…. Queste polpettine puoi passarle anche nel pan grattato, ma nella semola, risultano più croccanti fuori e morbide dentro … quando ho scritto la ricetta ho fatto un po' di confusione!!! Grazie ancora per avermelo fatto notare!!! Un bacione!!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating