Spaghetti al paté di pomodori secchi

Spaghetti al paté di pomodori secchi

Amo molto gli spaghetti al paté di pomodori secchi, perché sono un piatto che in inverno mi riporta alla magia dell’estate, con i suoi sapori e profumi. L’ho fatto per anni nel modo tradizionale, mettendo a bagno i pomodori secchi, che acquistavo al supermercato, per reidratarli, poi frullandoli con l’olio fino ad ottenere il paté.

Questa è l’ennesima stesura di questa ricetta, perché adesso mi faccio in casa i pomodori secchi, con l’essiccatore che alla fine si fanno da soli, senza nessun problema. Poi preparo il paté con il Bimby, sporcando un solo attrezzo, con un risultato eccellente: una sinfonia di profumi che si sparge per casa come se fossimo in agosto.

Pomodori essiccati in casa

Con il mio essiccatore Acatama Trespade, taglio in due i pomodori San Marzano per lungo, li salo leggermente e li tengo per 4 giorni a 40°. Poi li conservo in barattoli di vetro con tappo ermetico ricoperti di carta, in modo che non passi la luce e chiusi in dispensa. Con questo stratagemma, i pomodori si mantengono rossi. Se invece stanno alla luce vireranno presto verso il rosso scuro-marrone.

La mia idea di paté

In molte ricette il paté è arricchito con aglio, tonno, capperi. Per me il paté di pomodori secchi è una base per fare tante cose, così lo lascio neutro e aggiungo ciò che mi serve in seguito.

Tutti gli usi del paté

Qui vi presento gli spaghetti al paté di pomodori secchi, quindi il paté come un sugo per la pasta, ma è fantastico anche su bruschette e nelle torte salate. Lo utilizzo spesso come base su altri tipi di condimento come ad esempio gli spaghetti con le melanzane grigliate, prima li passo nel paté e poi li condisco con le melanzane ed il resto. Stessa modifica anche per la pasta all’Eoliana. La concentrazione di sapori del paté darà nuova vita a questi piatti.

Spaghetti al paté di pomodori secchi

Sabrina Fattorini
Portata Primi piatti
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Per gli spaghetti

  • 400 g di spaghetti
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo o di basilico

Per il paté:

  • 200 g di pomodori essiccati
  • 20 foglie di basilico
  • 200 ml di olio extravergine di oliva

Istruzioni
 

Preparazione del paté con il Bimby

  • Sciacquare bene i pomodori secchi in acqua, soprattutto se sono acquistati.
  • Inserite nel Bimby 500 g di acqua e far bollire a 100°. Aggiungere i pomodori secchi e farli bollire per 3 minuti a velocità 1.
  • Scolarli e asciugarli un po' con la carta da cucina. Se volete fare il paté per conservarlo, fate asciugare molto bene i pomodori, anche passandoli in forno una mezz'oretta a 70-80°. Se come me, lo fate e lo consumate in 3-4 giorni, non importa.
  • Rimettere i pomodori nel Bimby con il basilico e l'olio, 30 secondi velocità 7. Riunire sul fondo del boccale, aggiungere metà dell'olio e frullare 20 secondi a velocità 4 e 1 minuto a velocità 8. Conservare in un barattolo di vetro a chiusura ermetica in frigo per 3-4 giorni, aggiungendo tutto l'olio rimanente sopra, per creare isolamento dall'aria.
  • Per conservarlo più a lungo asciugare bene i pomodori dopo l'ammollo e poi sterilizzare i vasi in acqua bollente come si fa per la passata di pomodoro.

Preparazione della pasta:

  • Togliere dal frigo il barattolo del paté.
  • Mettere a cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata.
  • Intanto preparare un trito di basilico e prezzemolo.
  • In una insalatiera versare alcuni cucchiai di paté e un paio cucchiai di trito aromatico, aggiungere olio extra vergine d’oliva e mescolare bene.
  • Scolare gli spaghetti al dente e condirli con la salsa.

Preparazione del paté senza Bimby

  • Dopo aver lavato i pomodori, fateli bollire in acqua per 4 minuti, scolarli bene e frullarli con il cutter insieme all'olio e al basilico, quindi conservarlo nei vasi a chiusura ermetica.
  • Le regole di conservazione valgono le stesse del Bimby.

Preparazione degli spaghetti

  • Far bollire l'acqua e calare gli spaghetti.

Condimento a caldo

  • In una padella da mantecatura, grattugiare l'aglio e soffriggerlo appena con l'olio extra vergine di oliva. Aggiungere il paté di pomodori secchi (circa metà del quantitativo), un mestolo d'acqua di cottura della pasta e far sciogliere bene.
  • Nella padella, scolare la pasta e mantecare bene. Servire con prezzemolo o basilico tritati e origano secco.

Condimento a freddo

  • In una ciotola abbastanza grande da contenere la pasta, inserire un po' di paté allungandolo con l'olio di conservazione, fino a formare una cremina morbida.
  • Scolare la pasta e condirla con la cremina. Servire con prezzemolo o basilico tritati e origano secco.

Si può aggiungere

  • Considero il paté come una base quindi spesso aggiungo alla pasta, il tonno fresco o sott'olio, le olive, i capperi ecc.
Spaghetti al paté di pomodori secchi

17 commenti su “Spaghetti al paté di pomodori secchi”

  1. Mi piace molto il patè di pomodori secchi per condire la pasta, specialmente abbinato a della mollica di pane tostato. Bella ricetta, un bacio

  2. Architettando in cucina

    Buon giorno a tutte,
    Rossella, nel post c'è la ricetta per farlo…è anche piuttosto veloce…infatti l'ho fatto di lunedì…
    Un bacione… anche a Renza e Fede

  3. Ciao Sabrina, molto piacevole il gastro-tour fra le tue pagine e le tue ricette!
    Vedo che c'è una forte impronta territoriale nella scelta delle preparazioni e degli ingredienti…….. e che ingredienti!!
    Ti metti alla prova con tutto….bello!

    Un saluto, buona giornata e buon lavoro…io corro a fare il mio !!

    Fabiana

  4. Ciao Sabrina, grazie di essere passata dal mio blog. Vedo gia' che andremo d'accordo, mi piace tutto quello che pubblichi!! A presto – Maura

  5. Architettando in cucina

    Per Eli,
    grazie per il suggerimento, oggi a pranzo ho fatto la prova…lo posterò prossimamente, ma direi veramente delizioso…un bacione

    Per Alem,
    prova, è un sughetto davvero speciale, a presto

    Per Fabiana,
    la "toscanità" ce l'ho dentro ed emerge dalla mia cucina…ogni tanto me la scrollo di dosso e cucino francese, ma la mia base è questa…
    ti aspetto presto

    Per Laura,
    prova! è anche un bel modo per avere sempre un sugo pronto in frigo, un abbraccio

    Per Maura,
    grazie mille, ci vediamo qui! o da te!

    Per Claudia,
    Grazie per i complimenti, a presto.

    Per Tania,
    si vede che mi piace tanto la pastasciutta…

    Per Michela,
    grazie, a presto, un bacione

    Per Luciana,
    prova è anche molto facile da fare! un bacione, a presto

  6. Questo sughetto con i pomodorini secchi deve essere una delizia! Purtroppo ora sono un pò in riserva con le scorte estive e non posso farla subito, che peccato! Mi hai fatto venire una voglia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating