Focaccine al rosmarino e salvia

Focaccine al rosmarino e salvia

Le focaccine al rosmarino e salvia, sono un must delle feste, del cestino del pane per le feste e per gli eventi. Praticamente una volta provate, le farete e le rifarete come me, mille mila volte. Per prima cosa, ho provato tante combinazioni di erbe aromatiche, così da farle sempre diverse. Per le feste dei bambini invece dei buchi, ci faccio le faccine tipo “smile”e per chi non gradisce le erbe aromatiche, le faccio lisce. Quindi avrete già capito che la forza di queste focaccine è l’estrema versatilità. Poi, già la focaccia, piace sempre molto a tutti, ma le focaccine, così piccole, croccanti fuori con il cuore morbido, sono ancora più amate.

L’origine della parola “focaccia”

La parola arriva dal latino tardo “focacia”, femminile di “focacius“, che significa semplicemente “cotto al focolare” (dal latino “focus”). Infatti la focaccia è il prodotto da forno per eccellenza, con la sua forma bassa e schiacciata. La focaccia nelle sue innumerevoli declinazioni, si trova in tutta Italia, a partire da Genova, dove è l’emblema della città, a Bari, realizzata con il grano duro, a Firenze dove se ne fa una versione dolce con l’uva in tempo di vendemmia. Insomma in ogni città c’è la sua focaccia.

Anche in questo blog ce ne sono molte, perché amo molto i prodotti da forno e le focacce le faccio spesso. Vi consiglio di provare oltre alle focaccine al rosmarino e salvia, la focaccia di Locatelli, facile e buonissima e la focaccia all’olio morbidissima, ideale da farcire.

Focaccine al rosmarino e salvia

Focaccine al rosmarino e salvia

Sabrina Fattorini
Portata lievitati
Cucina Italiana
Porzioni 35 focaccine

Ingredienti
  

  • 500 g di farina 00
  • 300 ml d’acqua
  • 10 g di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino cucchiaino scarso di sale fino
  • 1 rametto di rosmarino solo gli aghi tritati finemente
  • 4 foglie grandi di salvia tritata finemente

per la finitura

  • 50 g di olio extra vergine di oliva
  • 50 g di acqua
  • q.b. di sale Maldon

Istruzioni
 

  • Versare la farina in una ciotola oppure disporla a fontana su una spianatoia. Porre al centro metà dell’acqua dove sarà stato sciolto il lievito e lo zucchero, farla incorporare alla farina e aggiungere l’altra piano piano. Unire il sale e le erbe aromatiche. 
  • Lavorare l’impasto fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Porre la palla ottenuta in una ciotola coperta da un canovaccio umido e far lievitare un ora e mezza circa (deve raddoppiare il volume). Un luogo ideale per la lievitazione è il forno di casa, naturalmente, spento.
  • A lievitazione avvenuta, infarinare la spianatoia e trasferirci l’impasto. Spianare con il matterello fino a mezzo centimetro di spessore e con un coppa pasta diametro 8 cm, tagliare le focaccine e porle sulla teglia del forno ricoperta di carta forno e leggermente spennellata di olio.
  • Premere le focaccine con le dita e spennerlarle con una emulsione di acqua e olio in parti uguali. Salarle generosamente con il Fleur de Sel. Lasciarle lievitare per 30 minuti circa e infornarle a 200° a forno ventilato fino a cottura (circa 20 minuti).
Focaccine al rosmarino e salvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating