domenica 6 ottobre 2013

Rotolini di peperoni alla robiola

Questi rotolini, li ho mangiati alcuni anni fa da Gaetano Trovato al suo ristorante Arnolfo a Colle Val d'Elsa e sono nel suo bellissimo libro "L'arte del gusto in Toscana".
Da allora li ho rifatti spessissimo in molte versioni, perché si prestano a molte interpretazioni.
Questa è una mia rivisitazione con la robiola (Gaetano la fa con il caprino) che è un formaggio che amo molto perché si sposa con tantissimi sapori, ha morbidezza e cremosità.
Come ormai sapete tutti, per me gli ingredienti sono fondamentali!!! 
Questo antipastino riunisce alcune eccellenze della nostra penisola, da nord a sud.
La robiola non è una qualunque ... è una robiola Nonno Nanni, della latteria Montello un prodotto di eccellenza del Trevigiano. 
L'origano del La Nicchia di Pantelleria con il meraviglioso profumo del nostro estremo sud ... ed i peperoni del mio toscanissimo contadino di fiducia ... 
Un profumo ed un sapore fantastici ... provateli!
Questo piatto servito così è un antipasto da servire a tavola, ma se li tagliate a metà diventano dei meravigliosi finger food da aperitivo.


Ingredienti per 6 rotolini:
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 100 g di Robiola Nonno Nanni
  • 1 pezzetto di cipolla di Certaldo
  • Prezzemolo
  • Basilico
  • Origano La Nicchia
  • 1 spicchio d’aglio
  • Qualche grano di pepe rosa
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale
  • Pepe nero da macinare al momento


 Preparazione:
Lavare i peperoni spuntarli da entrambe le parti e ricavare da ognuno 3 pezzi di 6 cm di altezza e larghi 8/9 cm.
Sbollentare i 6 pezzi ricavati per 7/8 minuti, quindi scolarli, raffreddarli in acqua e ghiaccio e togliere la pellicina con un coltellino affilato.
Distenderli ora in un contenitore da frigo e condirli con olio extra vergine di oliva, sale pepe nero macinato, pepe rosa pestato, lo spicchio d’aglio tagliato a fettine sottilissime, l’origano.
Riporre il contenitore ben chiuso in frigo per alcune ore.
Intanto tagliare sottilissima la cipolla, tritare finemente basilico e prezzemolo ed amalgamarli con la robiola e l’origano, accuratamente, fino a formare una crema da riporre in frigo alcune ore coperta da pellicola.
Trascorso il tempo (2/3 ore) riempire i pezzetti di peperone con la crema di formaggio, arrotolarli e metterli in piedi.
Condire il tutto con un po’ di olio extra vergine di oliva, pepe ed origano e riporre in frigo fino al momento di servire.




6 commenti:

  1. Io i peperoni non li digerisco bene e non ci vado molto d'accordo. Però fatti così, dai colori gallo e rosso come quelli della roma, e con questa buona farcitura (cipolle di Certaldo incluse, tanto per cambiare) mi sa che non dovrebbero dispiacermi. Buon inizio settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea, io non sono tifosa, quindi figurati se avevo associato il giallo e rosso alla Roma!!! Ma sicuramente appena avrò ospite qualche romanista, farò un figurone solo proponendoli!!!

      Elimina
  2. Interessante ricetta e meravigliosa presentazione.Christopher

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Christopher!!! Molto gentile!!!! Buona giornata!!!

      Elimina
  3. Hanno un aspetto delizioso!
    Eh ho fortuitamente tutti gli ingredienti per poterli fare stasera :D

    Spero di fare in tempo :D

    The Lunch Girls

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, sono velocissimi!!! Farai sicuramente in tempo!!!!

      Elimina