Cannoli mignon mousse di mortadella e pistacchi

Cannoli mignon mousse di mortadella e pistacchi

Con i cannoli mignon mousse di mortadella e pistacchi, vorrei darvi alcuni spunti di prelibatezze da cucinare per Pasqua. Questa seconda Pasqua anomala, dove dovremo cucinare o prendere il pranzo da asporto in un ristorante. Niente gite fuoriporta, niente mare, niente amici. Cucinare per me è un ottimo modo per trascorrere il tempo e condividere anche a distanza con il blog e i social.

La mousse di mortadella

Questa ricetta è davvero un must, non solo per il suo buonissimo sapore, dato dalla mortadella, per la sua estrema versatilità.

Infatti sostituendo la mortadella con qualsiasi altro ingrediente (prosciutto, speck, salmone, tonno ecc…) si può realizzare ogni tipo di mousse, lasciando inalterata la ricetta. Se non si tratta di formaggi l’ingrediente protagonista può essere prima frullato e poi versato nel composto di burro e panna. Tutti i vari passaggi della ricetta, restano uguali. Se volete fare una mousse di verdure, bisogna verificare il contenuto d’acqua che il vegetale apporta ed operare sulla ricetta le modifiche che occorrono. Di solito occorre aumentare la gelatina.

Cannoli mignon mousse di mortadella e pistacchi

Con questa ricetta in realtà ne avete a disposizione parecchie per poter fare diversi finger food. Ad esempio potreste fare le calle di tramezzini con la mousse di gorgonzola, sapore delizioso e piatto molto decorativo.

Se i cannoli mignon mousse di mortadella e pistacchi, vi sono sembrati interessanti per il vostro menu di Pasqua, prendete in considerazione anche i mignon con mascarpone, mandorle salate e kiwi, da aggiungere all’aperitivo. Oppure potreste servire un uovo nuvola o gli sformatini di cipolla con crema di ricotta e corallo.

Cannoli mignon mousse di mortadella e pistacchi

Sabrina Fattorini
Portata Aperitivo
Cucina Italiana
Porzioni 50 pezzi

Ingredienti
  

Per 10 mini cannoli

  • 250 g di pane bianco per tramezzini
  • 1 uovo sbattuto
  • 1 l di olio di semi di arachide per friggere

Per la mousse di mortadella

  • 125 g di mortadella
  • 125 g di panna fresca
  • 60 g di burro
  • 4 g di gelatina
  • 2 porri solo la parte bianca
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe nero

Per la decorazione

  • 50 g granella di pistacchi al naturale

Istruzioni
 

Per la mousse di mortadella

  • Idratare la gelatina in acqua fredda. Tagliare finemente il porro, versarlo in un tegame con un cucchiaino di burro preso dal totale e farlo soffriggere a fuoco basso poi aggiungere un filo d’acqua e portarlo a cottura. Regolare di sale e pepe e unire la panna fresca, il burro morbido e la mortadella tritata, portando tutto a 85°. Frullare la crema col frullatore a immersione fino ad ottenere una consistenza bella liscia. Unire la gelatina, idratata e strizzata e regolare di sale.  Versare la crema in una pirofila, lasciarla intiepidire con pellicola a contatto e far raffreddare in frigorifero o, per far prima, in freezer.

Per i mini cannoli

  • Passare il pane per tramezzini nella macchinetta sfogliatrice (o con il matterello) in modo da ridurne notevolmente lo spessore (partire dal rullo n°6 e arrivare al n°3).
  • I mini cannoli possono essere fatti o partendo da quadrati di pane o da dischetti rotondi, verranno esteticamente leggermente diversi. Quelli nelle foto sono rotondi.
  • Cannolo quadrato: tagliare il pane in quadrati di pane cm 5×5
  • Cannolo rotondo: tagliare il pane con un coppapasta rotondo diametro 5,5 (in realtà è fondamentale che i dischetti siano della misura idonea a ricoprire i cannoncini metallici, in modo leggermente abbondante per poterli chiudere, quindi questa misura è da verificare con gli stampi che ognuno possiede.
  • Avvolgere sui cilindri in metallo per mini cannoli, sigillando l’estremità con l’uovo sbattuto.
  • Sfilarli con attenzione e farli riposare almeno un'ora a temperatura ambiente.

Cottura cannoli

  • Versare dell'olio d'arachide in un pentolino profondo. Controllare che la temperatura non sia superiore a 160°C e friggere i cannoli pochi per volta. Estrarli con una schiumarola e farli asciugare su della carta da cucina
  • Farli raffreddare perfettamente e conservarli in una scatola a chiusura ermetica fino al momento della farcitura.

Per assemblaggio

  • Versare la crema di mortadella nella planetaria e con la frusta montare il tutto a lungo, ottenendo una bella spumosità. Versare la spuma in una sac à poche riempiendo i cannoncini prima da una parte e poi dall'altra. Passare poi le punte nella granella di pistacchi.

Note

CONSIGLI
Ho sperimentato altre varianti
Cannolo ripieno di mousse di gorgonzola, crema di carote sotto al cannolo, le estremità del cannolo spolverate di parmigiano grattugiato e pinoli tostati per decorare.
Mousse di mortadella semplificata
  • 125 g di mortadella ai pistacchi
  • 125 g di mascarpone
  • 25 g di pistacchi tostati in forno 10 minuti a 140°
  • un pizzico di pepe nero
Procedimento
Inserire tutti gli ingredienti nel mixer e frullare fino a ridurlo in crema. Si può usare subito.
 
Cannoli mignon mousse di mortadella e pistacchi

3 commenti su “Cannoli mignon mousse di mortadella e pistacchi”

  1. Ciao Sabrina! Intanto complimenti.. quanta strada hai fatto e quanto sei diventata brava! Una domanda . Nella ricetta hai scritto di aggiungere gorgonzola ( non mortadella) . La mortadella invece deve essere tritata e va cotta insieme agli altri ingredienti? Grazie mille e tanti auguri di Buona Pasqua. Io se ho tempo li faccio i tuoi mini cannoli!!
    Cristina Lorini

    1. Ciao Cristina, grazie di tutti i tuoi complimenti! Nonostante non sia un periodo facile, questa professione è assolutamente affascinante!
      Grazie anche per la segnalazione, correggo subito il refuso. La ricetta originale l’avevo fatta per un corso che ho tenuto nel 2019 sui finger food, ed era con la mousse di gorgonzola. Buonissima ma meno fotogenica!
      La mortadella deve essere tritata e portata sul fuoco a 85° insieme al porro. Oppure nelle note della ricetta trovi la versione semplificata da fare a freddo. Vedi tu, viene buonissima in entrambi i modi.
      Contraccambio gli auguri di Pasqua e se provi a farli, mandami un feedback! Un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating