Pollo fritto non fritto, cotto al forno

Pollo fritto non fritto, cotto al forno

Il pollo fritto, non fritto, cotto in forno è una ricetta che amo da impazzire, perché l’effetto è proprio quello del pollo fritto, profumato, croccante con l’interno morbido, però non è fritto, è cotto in forno.

Sembra proprio che sia impazzita, ma invece di una frittura, è una cottura in forno, con una panatura croccante di corn flakes sbriciolati. Ma il vero segreto è la marinatura per una notte nello yogurt e erbe aromatiche. Così il pollo diventa morbidissimo e resta succoso dopo la cottura in forno.

La frittura nella storia

La frittura come metodo di cottura, era già usata nel 2500 a.C. in Egitto, dove si friggeva con oli vegetali.

Nell’Antica Roma, invece si friggeva in olio d’oliva ed esisteva questa tecnica su cibi dolci o salati. Basti pensare alle frictilia, antenate delle chiacchere o cenci di Carnevale. I romani consumavano il pasto di mezzogiorno e diversi spuntini durante la giornata per strada. un vero e proprio street food acquistato su bancarelle o negozi aperti sulla strada. Questi negozi, le cauponae  e le tabernae, vendevano cibi fritti di vario genere, come frittate, frittele e salsicciotti.

Nel Medioevo, alla frittura in olio si preferì quella nello strutto che ha resistito fino al dopoguerra. Oggi si frigge più che altro in olio vegetale.

Per l’alto contenuto di grassi, gli alimenti fritti, sono adatti ad un consumo saltuario, soprattutto per chi soffre di problemi cardiovascolari o di fegato.

Il fritto in forno

Questo tipo di cottura invece è a tutti gli effetti una cottura in forno, realizzata con poco olio extra vergine di oliva e una panatura grossa di corn flakes che proteggono la carne dal calore eccessivo del forno, lasciando il pollo morbido e gustoso. Quindi il gusto della frittura e le calorie ed i grassi di una cottura in forno.

Per questo motivo questa ricetta vi sarà molto utile: avrete il gusto della frittura e le calorie ed i grassi, di una cottura al forno.

La ricetta è di Francesca Matteuzzi del blog Panezucchero

Pollo fritto non fritto, cotto in forno

Sabrina Fattorini
Portata secondi
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 600 g di petto di pollo
  • 250 g di yogurt greco al naturale
  • 400 g di corn flakes di mais
  • 1 rametto di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 arancia solo la scorza grattugiata
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe
  • q.b. di olio extra vergine di oliva

Istruzioni
 

  • Tagliare il petto di pollo a tocchetti. Lavarlo e tamponarlo bene con carta assorbente. Riporlo in una ciotola con le erbe tritate, lo yogurt, l’arancia grattugiata, il sale, il pepe e mescolare bene. Coprire la ciotola con la pellicola trasparente e riporla in frigo a riposare per un’intera notte.
  • Versare i corn flakes in una grande ciotola e tritarli con le mani. Togliere il pollo dal frigo e passare i vari pezzetti, marinati nello yogurt, nei corn flakes sbriciolati, facendoli aderire bene.
  • In una teglia da forno ricoperta di carta forno, distendere i vari pezzi, passare sopra ad ognuno un filo d’olio ed infornare nel forno già caldo a 200° per 20 minuti.
  • A metà cottura, girare ogni pezzetto e proseguire la cottura.
  • Servire caldo, ma resta buono anche freddo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating