La mia insalata di polpo e cannellini per il Club del 27

Insalata di polpo e cannellini

L’insalata di polpo e cannellini, perché è passato un altro mese ed il Club del 27 torna puntuale come un’orologio svizzero. Non  vi spiegherò per l’ennesima volta di cosa si tratta (ma vi inserisco il link) e passo subito al tema di questo mese  cioè le insalate.

Quella che ho deciso di provare è l’insalata di polpo e cannellini di Milena Scalambra del blog La scimmia cruda perché da anni non bollo più il polpo, o meglio, lo faccio bollito senz’acqua. Sono talmente soddisfatta di questa ricetta che non ho più voluto provarne altre quindi questa volta farò un’eccezione, perché non è una semplice bollitura in acqua, ma in acqua e aceto e quindi voglio fare questo esperimento. Sono proprio curiosa di assaggiare.

Le dosi sono per 4 persone, ma se invece di servirlo come piatto principale, lo servite come antipasto oppure su un buffet, in un bicchierino, le dosi sono per 10 /12 porzioni. La ricetta è presente sul libro dell’MTCInsalata da Tiffany.

Il polpo

È un mollusco cefalopode molto diffuso nei bassi fondali, non oltre i 200 metri. Preferisce i substrati aspri, rocciosi, perché ricchi di nascondigli, fessure e piccole caverne in cui nascondersi.

L’assenza di endo- ed esoscheletro gli permette di prendere qualsiasi forma e di passare attraverso cunicoli molto stretti. E’ presente in tutti i mari e gli oceani, ed è molto diffuso anche nel Mar Mediterraneo. Qui, viene pescato principalmente in due diversi periodi dell’anno: da settembre a dicembre (in buone quantità, seppur ancora di piccola taglia) e da maggio a luglio (periodo nel quale è di taglia più grossa).

Banner "Il club del 27"
Banner "Il club del 27 - Le insalate"
Locandina del mese di Mai Esteve

Insalata di polpo e cannellini

Sabrina Fattorini
Portata secondi
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 2 polpi da 1 kg ciascuno
  • q.b. di aceto di vino bianco
  • 400 g di fagioli cannellini secchi
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 2 spicchi di aglio
  • q.b. di olio extra vergine di oliva
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe
  • alcuni anelli di cipollotto
  • 1 limone solo la scorza
  • alcune fettine di pane toscano tostato tagliate sottilissime

Istruzioni
 

  • Mettere a bagno i fagioli per una notte. Al mattino, scolarli e metterli in pentola con acqua fresca pulita e portare a bollore a fiamma bassa per circa 2 ore o finchè non sono cotti, ma integri. Lasciarli raffreddare.
  • Intanto pulire i polpi togliendo occhi e dente e sciacquarli in acqua corrente. Poi inserirli in una pentola capiente e portarli a cottura coperti di acqua e aceto (3 parti di acqua e 1 di aceto) e farli cuocere per 20 minuti. Spegnere il fuoco e lasciar raffreddare i polpi nella loro acqua di cottura.
  • Appena freddi, scolare i polpi ed i fagioli. Tagliare il polpo a pezzi e metterlo in una insalatiera o in bicchierini monoporzione, insieme ai fagioli e condire tutto con aglio e prezzemolo tritati, olio extra vergine di oliva, sale, pepe a mulinello.
  • Per la presentazione del monoporzione ho aggiunto le zeste di limone, anelli di cipollotto fresco e fettine di pane tostato.

Note

Se volete che il piatto sia gluten free,  sostituite il pane con una cialda di riso oppure una cialda di mais.
Insalata di polpo e cannellini

14 commenti su “La mia insalata di polpo e cannellini per il Club del 27”

  1. Architettando in cucina

    Grazie Tina, non pubblico mai le insalate perchè non so mai valorizzarle per la foto. Questa volta ho avuto invece una buona idea!

  2. Allora, la foto è bellissima, l'insalata sarà spettacolare senza averla ancora provata (recupererò quanto prima) ma la cosa che mi ha lasciato a bocca aperta è la cottura del polpo senz'acqua che proverò prima di subito! Un bacione

  3. Architettando in cucina

    Ciao Alessandra, mi sono innamorata di quella ricetta, qualche anno fa e da allora devo dire, non sono più tornata indietro. Soprattutto anche in questa versione, sprechi tutto quel brodo che si crea, perchè alla fine è così tanto che non lo consumi mai tutto. Invece la versione "cottura senz'acqua" rilascia giusto una tazza di liquido con un sapore di pesce incredibile, che è l'ideale quantità per cucinare un risotto o il cous cous. Provalo è fantastico.

  4. Guarda, è davvero appetitosa. Ottima scelta.
    Non ho mai provato l'accoppiata polpo e cannellini, ma deve essere di una bontà…

  5. buona sera sorella di "octopus"! Questa la ho adorata pure io quando l'ho letto.
    E visto che la nostra amica Piccocco si era messa in "polp"ositon con la insalata al bulgur , per non farmi dare ancora della stolker ho virato su questa. E ti dico che la ripetto ma con dosi intere e ci aggiungo anche il cipolloto come hai fatto te! Grazie per l'idea.

    besos

  6. Architettando in cucina

    Magari, poi con l'aglio ed il cipollotto non è proprio adatta per una serata tête-à-tête, ma vuol dire che la riserviamo alle serate con le amiche! muchas besos a ti también

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating