Gnocchi di patate, crema di zucca,fonduta di gorgonzola, crumble di amaretti, mandorle e polvere d’arancia

Questi proprio non erano previsti! Mai per l’MTC avevo fatto 3 ricette e sinceramente, non immaginavo di farlo neanche questa volta. Ma la ricetta, mi è venuta così: d’impulso! 
Devo dire che Annarita Rossi del blog “Il bosco di Alici” ha scelto un tema per me molto stimolante. Io adoro gli gnocchi, ma purtroppo è difficile trovarli buoni anche al ristorante: spesso si trovano pallette di una massa gommosa che si attacca al palato che mi rifiuto di chiamare gnocchi!!! 
Eppure non è difficile, occorrono solo le patate giuste e alcuni piccoli trucchi che Annarita spiega bene nel suo post!
Nel mio blog di gnocchi ce ne sono parecchi e solo per l’MTC di questo mese li ho già fatti ripieni e di grano saraceno, ma questi sono usciti così, da soli, non sono riuscita a farne a meno!
Ho visto la zucca al mercato e l’ho comprata, non posso resistere! Mi piace troppo! Così ho deciso di fare gli gnocchi di nuovo per condirli con la zucca ed ecco la ricetta!

Ingredienti per 4 persone

per gli gnocchi
  • 600 g di patate bianche del Mugello varietà Kennebek
  • 180 g di farina 00
per la crema di zucca
  • 1 kg di zucca
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • sale
  • pepe appena macinato
  • 1 rametto di rosmarino


per la fonduta di gorgonzola
  • 400 g di gorgonzola
  • 100 ml di latte fresco intero

per il crumble di amaretti
  • 100 g di amaretti
  • 50 g di burro
per le mandorle
  • 100 g di mandorle pelate e tostate

per la polvere d’arancia
  • polvere di scorza d’arancia q.b.

Preparazione

per gli gnocchi

Lavare le patate e sistemarle in un contenitore da micro-onde (possibilmente con coperchio, altrimenti coprire il contenitore con carta forno) senza asciugarle, così non seccheranno. Bucare la buccia e cuocere alla potenza di 900W per circa 10 minuti. Ogni 3 minuti, fermare, girare le patate e verificare la cottura bucandole con la forchetta.
A cottura ultimata pelarle e schiacciarle con lo schiacciapatate o con il passa verdura. Allargarle bene per far uscire il vapore, aggiungere la farina poco alla volta e appena il composto può essere compattato, fare dei bastoncelli diametro 1 cm lunghezza 2 cm. Rigarli passandoli sui rebbi della forchetta.

per la crema di zucca 
Far insaporire l’olio con lo spicchio d’aglio. Pulire la zucca da buccia, semi e filamenti. Tagliarla a dadini e farla cuocere a fiamma bassa, con l’olio profumato all’aglio, il rametto di rosmarino, il sale ed un po’ di pepe. Appena è cotta e asciutta, passarla al frullatore ad immersione e tenerla in caldo.


per la fonduta di  gorgonzola
In una casseruola, mettere in ammollo il gorgonzola nel latte per una mezz’oretta, poi sciogliere il formaggio sul fuoco e tenerlo in caldo.

per il crumble di amaretti
Schiacciare i biscotti con il batticarne, unire il burro ammorbidito ed infornare le briciole a 160°, in forno preriscaldato, per 15 minuti

per le mandorle 
Tritare finemente le mandorle dopo averle tostate.

per la polvere di arancia
La polvere di scorza d’arancia si realizza con le bucce delle arance biologiche accuratamente lavate e spazzolate, ripulite accuratamente dalla parte bianca con un coltellino affilato. Farle essiccare all’aria o sul termosifone, coperte da una garza sottile. Tostarle poi se necessario qualche minuto in forno. Alla fine le scorze devono essere secche e croccanti. Farle raffreddare e passarle al mixer, fino a ridurle in polvere. Si conserva a lungo in barattoli a chiusura ermetica.

Composizione del piatto
Cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata finché non vengono a galla. In un cappello di prete, versare sul fondo la crema di zucca. Scolare gli gnocchi e passarli nella fonduta di gorgonzola, quando saranno ben mantecati, raccoglierli con il cucchiaio poggiarli sulla crema di zucca. Spolverare sopra il crumble, le mandorle tritate e la polvere d’arancia. Servire subito.

Con questa ricetta partecipo all’MTCn°59





8 commenti su “Gnocchi di patate, crema di zucca,fonduta di gorgonzola, crumble di amaretti, mandorle e polvere d’arancia”

  1. Ma tu hai uno chef che vive dentro di te? forse un piccolo topo sotto il cappello? Grazie per questi gnocchi usciti a sorpresa, tanti sapori che mescolati mi piacciono tanto. Grazie anche per la polvere d'arancia fatta in casa.

  2. Architettando in cucina

    In realtà Annarita, sono io che dovrei ringraziarti di questo tema che mi è piaciuto così tanto!!! Mi sono proprio divertita!!!

  3. Sublime, se fossi più brava in cucina mi darei io alla preparazione degli gnocchi, ma pur di provare questa delizia baro e gli gnocchi li faccio prepare dalla nonna *.*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.