Involtini pane e capperi

Involtini pane e capperi

Ogni volta che faccio gli involtini pane e capperi, mi tornano in mente i miei nonni e i loro battibecchi. Quando ero bambina, mio nonno tornava a casa e chiedeva sempre:”Che si mangia?” Se c’erano le fettine di manzo cucinate in qualsiasi modo sentenziava: ” Stasera, cena da becchi!” Naturalmente scherzava, ma la frase presupponeva che mia nonna avesse occupato il pomeriggio in modi diversi, lontani dalla cucina. Lei era molto permalosa e detestava quella frase, ma era inevitabile ogni tanto che la fettina di manzo venisse acquistata.

Però mia nonna, nonostante fosse una donnina minuscola, era una tipa tosta ed era maestra nell’arte di gestire le persone. Ed era superlativa nella gestione di quell’artista di marito che si era trovata! Così a casa mia, la fettina diventava un involtino, un fagottino, uno straccetto, un bocconcino.  Ricordo ancora oggi i mille modi in cui, quelle fettine di carne diventavano piatti fantasiosi e così ho ereditato dal nonno la fobia per la fettina e l’amore per i piatti iù fantasiosi.. A volte compro le fettine sottilissime, il taglio per fare il carpaccio per intendersi, per i miei figli quando sono a pranzo da soli e vogliono prodotti veloci da cucinare. Ma se per qualche motivo non vengono mangiate subito, lo cucino molto spesso in forma di involtino.

Involtini pane e capperi

Gli involtini pane e capperi, si fanno in 10 minuti e sono una vera delizia. La ricetta era di mia nonna, ma l’ho un po’ modificata e mi piace ancora di più.

Ricordo ancora quando la preparava e sorridendo diceva: “Come saranno bischeri gl’omini! Se tu li vuoi fregare, in 10 minuti le fettine diventano involtini e sono tutti contenti!” Naturalmente, il suo sorriso presupponeva un “piano b” per l’uso del pomeriggio. “piano b” che non ha mai attuato, ma il fatto di poterlo fare e di farla franca, sicuramente era una gioia per lei! Che donna!

Cos’hanno di particolare questi involtini? Che dentro non hanno nulla! Perchè altra cosa nella quale mia nonna era maestra, era l’arte di cucinare con ingredienti poveri e fare piatti straordinari. In realtà sono fettine di carne sottilissima passate in una panatura ricca e particolare e poi arrotolate su se stesse.

La sua panatura conteneva il pangrattato fatto in casa (abbondante), prezzemolo, aglio e capperi dissalati. La mia è fatta con pane condito con olio, sale e pepe, tostato in forno e ridotto in polvere fine col Bimby, poi prezzemolo, aglio, capperi dissalati e scorza di limone grattugiata. Esce dal Bimby una polvere marrone-verde finissima che rende la carne gustosissima.

Involtini pane e capperi

Sabrina Fattorini
Portata secondi
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 400 g di carne di manzo tagliata sottile tipo carpaccio
  • 200 g di pangrattato ricetta per farlo in casa
  • 2 spicchi d’aglio
  • 4 cucchiai di capperi sotto sale La Nicchia
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • alcuni cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe nero appena macinato
  • 1 limone biologico solo la scorza

Per guarnire

  • un pizzico di scorza di limone grattugiata
  • un pizzico di capperi essiccati

Istruzioni
 

  • Sciacquare i capperi sotto l’acqua corrente e tritarli finemente con l’aglio ed il prezzemolo. Aggiungere al trito, la scorza grattugiata di un limone,  il pangrattato poco alla volta (deve risultare un composto abbastanza omogeneo, non deve prevalere il prezzemolo, ma neanche il pangrattato). Oppure inserire tutto nel mixer.
  • Distendere le fette di carne, ungerle con pochissimo olio, salarle, peparle e ricoprirle con il trito su entrambi i lati, panandole perfettamente come una cotoletta. Arrotolare le fettine su se stesse, formando gli involtini. Se temete che si srotolino, potete fermarli con uno stuzzicadenti.
  • Cuocere i rotolini ottenuti con alcuni cucchiai d'olio in una padella, 2 minuti al massimo, girandoli spesso. Servirli caldi guarnendo i piatti con scorza di limone e capperi essiccati tritati.
Involtini pane e capperi

5 commenti su “Involtini pane e capperi”

  1. He entrado a ver la receta porque me gusto a simple vista y no me equiviqué ..realmente es una delicia..asi que al paladar estará muy buena. Saludos.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating