Torta Rocher

Come tutti sapete da tempo sono una golosa di dolci!!! Quindi su questo blog non mancheranno mai (qui trovate tutti quelli pubblicati fino ad ora). Molte persone che seguono queste pagine, mi scrivono che alcuni piatti sono difficili, occorrono ingredienti strani (tipo spezie particolari o latte condensato ecc:), oppure attrezzature che non tutti hanno (tipo termometri o spatole) … quindi oggi una torta molto bella, buona da morire e facile da far paura!!! Vi basta ??? Non dite che non vi ho agevolato!!!
La torta Rocher, ispirata al famoso cioccolatino della Ferrero. E’ una torta talmente facile e buona che pur nascendo come torta delle grandi occasioni, alla fine si può fare sempre. Consiste di un Pan di spagna al cacao farcito di una buonissima crema di cioccolato e Nutella e wafer sbriciolati … gli ingredienti sono quelli che ognuno ha sempre in casa e se ben decorata può essere perfino una gran torta di compleanno.
L’operazione più lunga è la realizzazione del Pan di Spagna (ci vuole circa 1 ora compresa la cottura), ma si può fare con molto anticipo e congelarlo, così è pronto quando ci serve.
Occorre al massimo mezz’ora per fare la crema, farcire e decorare … mica male per una torta così!!! L’ho portata domenica per un pranzo di famiglia … ho fatto un figurone!!!

Ingredienti:
per il Pan di Spagna:
  • 250 g di
    uova
  • 3 cucchiai
    di acqua calda
  • 175 g di
    zucchero
  • 100 g di
    farina
  • 50 g di
    fecola
  • 50 g di
    cacao



Per la crema al cioccolato:

  • 200 g di cioccolato
    fondente
  • 200 g di
    burro
  • 250 g di
    Nutella
Per il montaggio e la decorazione della torta:
  • 100 ml di
    panna fresca
  • 250 g di
    wafer ripieni di cioccolato
  • 100 g di
    nocciole tostate
  • 12 Ferrero
    Rocher

Preparazione:
Per il Pan di Spagna:
Preriscaldare il forno a 180°.
Imburrare ed infarinare uno stampo a cerniera da 24 cm di diametro.
Montare le uova intere con i 3 cucchiai di acqua calda per almeno
1 minuto in planetaria o con le fruste.
Aggiungere lo zucchero e montare il tutto alla massima velocità
per 15 minuti finché il composto non diventa una massa densa e di circa 3 volte
il volume.
Intanto setacciare farina, cacao, fecola e mescolarle in una ciotola.
Dopo 15 minuti spegnere la planetaria ed aggiungere al composto di
uova a mano, con la spatola, le farine in 3 o 4 volte con movimenti dall’alto
verso il basso, facendo attenzione a non smontare il tutto.
Appena incorporate bene le farine, versare tutto nello stampo e
cuocere per 30 minuti inserendo lo stampo nella parte bassa del forno.
Dopo 30 minuti, aprire il forno (un po’ inserendo un mestolo nello
sportello) e lasciare il Pan di Spagna all’interno ancora 10 minuti.
Sfornare, togliere il Pan di Spagna dallo stampo e lasciarlo
raffreddare.
Una volta raffreddato passarlo nel freezer per mezz’ora, quindi
toglierlo e affettarlo orizzontalmente in 3 fette uguali.
Lo stazionamento in freezer renderà facile l’operazione taglio.
Per la crema al cioccolato:
Fondere a bagno maria cioccolato e burro, aggiungere la Nutella
amalgamando bene e la crema è pronta.

Per il montaggio e la decorazione della torta:
Il Pan di Spagna affettato va rimontato capovolto, quindi
appoggiare la calotta su un piatto da portata, bagnarla leggermente con la
panna, quindi spalmarla con la crema di cioccolata.
Ricoprire la crema con i wafer spezzati con le mani (fare uno
strato omogeneo), poi spalmare il disco centrale con la crema e posizionarlo
sopra ai wafer (la crema servirà a tenere i wafer).
Ricoprire di crema anche il sopra del disco centrale, aggiungere i
wafer e per ultimo il fondo della torta spalmato di crema sul sotto.
A questo punto tutti gli strati sono pronti, non resta che
utilizzare tutta la crema rimasta per ricoprire la torta, livellando molto bene
anche il bordo.
Tritare le nocciole inserendole nel mixer (non molto vanno fatte a
pezzi, non in crema) ed utilizzarle per ricoprire il bordo esterno.
Decorare il sopra con i cioccolatini e riposare in frigo almeno 1
ora.
Lasciare la torta a temperatura ambiente almeno 20/30 minuti prima
di servirla.

12 commenti su “Torta Rocher”

  1. Sabrina questa torta è sublime adoro i Ferrero Rocher e pensavo fosse complicato poter fare una torta così ma con tutte le tue spiegazioni e passaggi forse mi farò coraggio e per la prossima festa la preparo! Complimenti brava, un bacio

  2. Architettando in cucina

    Grazie Romina, prova a farla, sembra complicata, ma non lo è … se hai un buono sbattitore o la planetaria ti verrà sicuramente bene!!! Un abbraccio!!!

  3. eh anche io sono golosa di dolci, soprattutto quelli cioccolatosi e cremosi proprio come la tua fantastica torta! (se solo non ingrassassi….) complimenti davvero spettacolare

  4. Architettando in cucina

    Ti prego Simo, non parliamo di ciccia … per mangiare questa roba devo assolutamente fare un sacco di moto!!!! Grazie!!! Un abbraccio!!! 🙂

  5. Architettando in cucina

    Ah! Ah! Ah! Effettivamente!!!! Dai è una torta buonissima … e fa un figurone!!! Dato che non conosco il tuo blog, passo a trovarti!!! Un bacione!!!

  6. Tesoro…sono senza fiato…ma quant'è
    bella…un vero capolavoro…l'adoro!
    Credo che la proverò…sono troppo golosa! Così se divendo tutta cicca e brufoli…è colpa tua!
    Sei fantastica…grazie mille per aver condiviso questa splendida ricetta!
    Un abbraccio Laura♡♥♡

  7. Architettando in cucina

    Grazie Laura!!! Mi assumo tutte le responsabilità per ciccia e brufoli, ma ti consiglio di provarla … è troppo buona!!! Un bacione!!!

  8. Complimentii, bellissimo blog e favolose ricette, mi sono con piacere aggiunta ai tuoi sostenitori, io ho da poco aperto un nuovo blog e sarei molto lieta di averti tra i miei amici! Grazieee e buona domenica
    ciaoooo a prestoooooooo
    pentoleevecchimerletti.blogspot.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.