piatto tradizionale

La piada con l’insalata di Caterina per “Vamos a la piada, again”. Cos’è? Il flash mob“Vamos a la piada” che abbiamo fatto l’11 luglio scorso per la Giornata Nazionale della Piada per il Calendario del Cibo Italiano, ha avuto un gran successo! Le piade di Fresco Piada, erano talmente buone che ognuna di noi ha prodotto una quantità incredibile di ricette, così faremo alcune repliche del flash mob, per riuscire a pubblicarle tutte, cominciando da oggi: prima edizione di “Vamos a la piada, again”. Si fa presto a dire “piada” Ma in realtà mica tutte le piadine sono uguali, quelle di Fresco Piada, sono realizzate con materie prime d’eccellenza e […]

Alcuni post fa vi avevo promesso, alcune ricette di base della cucina toscana, perché i miei studenti me le chiedono. Ma la pappa al pomodoro nel blog già c’era, in uno dei primi post orrendi che oggi non voglio neanche vedere e poi in questo. L’ho ripubblicata, per continuare questo “Corso on line di Cucina Toscana”, anche perché adesso ho un sacco di materiale fotografico su questo argomento. Infatti ho appena finito di insegnare al Corso di Agricuoco per Eurobic Toscana Sud  e Regione Toscana ed ho fotografato sempre i piatti dei miei allievi, per vedere la crescita di ognuno. Quindi i più belli finiranno nel blog, come questa bellissima

La pasta al tonno fresco all’eoliana, è un modo per ricordare la Sicilia che amo molto, come ben saprà chi segue questo blog. Mi piace andarci per il suo mare, la sua storia, per i paesaggi, il cibo, l’arte barocca e chi più ne ha più ne metta. Di recente sono stata a Catania per “Cibo nostrum” ed ho mangiato questa pasta, che ogni tanto cucino anche a casa, perché è buona e veloce da fare, il sugo si cuoce mentre bolle l’acqua per la pasta.  Quando mi sono resa conto di non averla mai pubblicata, ho pensato di dover rimediare. Come dice il nome è un piatto tipico delle

Questa è la prova creativa dell’MTC S-COOL argomento risotto: risotto allo zafferano, anatra e arancia. Come sono arrivata a questa idea? Tante me ne frullavano per la testa, ma poi mi sono concentrata su questa che aveva però qualche criticità. Ho pensato al risotto alla milanese che si serve di solito con l’osso buco appoggiato sopra. Se fatti bene, sia il risotto che l’ossobuco, il piatto risulta molto ben legato dal midollo nel risotto. Nel mio caso ho fatto un brodo con la carcassa dell’anatra (regalatami dal macellaio) in modo che il risotto avesse già un lieve sentore d’anatra, poi ho poggiato sopra la carne rosa che avevo prima passato

Il risotto alla Parmigiana, una delle ricette base della cucina italiana, per continuare l’MTC S-Cool. Il tema di gennaio è proprio il risotto. L’abbiamo atteso, temuto ed ora è arrivato. Così come la pasta, due prove, una tecnica sul risotto alla Parmigiana ed una creativa a partire da una base di risotto allo zafferano. Come si fa un buon risotto? Greta De Meo, e Giuliana Fabris che sono le insegnanti per questa terza lezione ci hanno edotto su tutte le regole per farlo al meglio. Quello alla Parmigiana, visto che ha pochi ingredienti, richiede materie prime d’eccellenza, ma per tutti i risotti, serve, “la scelta del tempo”. Secondo un trattato

La cacio e pepe uno dei pilastri della cucina italiana. E’ questo il nuovo tema del l’MTC S-COOL, la pasta, il piatto, senza il quale milioni di connazionali potrebbero morire di stenti. La pasta secca La pasta classica, secca, di grano duro, non fatta in casa, ma acquistata nello scaffale del supermercato, anche se va scelta di ottima qualità. Questo tema è molto in linea con le nuove tendenze della cucina, che dopo anni di pasta all’uovo, tornano a gratificare i palati di tutti con lo spaghetto classico certamente di Gragnano, dei migliori pastifici artigianali, realizzato con grani duri pregiati ed essiccato lentamente, ma sempre pasta secca è. Forse si