Spaghetti con i peperoni arrostiti

Spaghetti con i peperoni arrostiti

Talvolta mi vengono delle intuizioni che danno vita a piatti semplici, ma stepitosi, come questi spaghetti con i peperoni arrostiti. Spesso metto i peperoni interi in forno e li arrostisco o li faccio appassire per togliere la pellicina. In questo caso, trovo la teglia piena di liquido uscito dai peperoni che di solito buttavo via. Ieri ho avuto voglia di usare quest’acqua di cottura per mantecare la pasta. L’ho assaggiata e naturalmente aveva il sapore dei peperoni con in più un retrogusto di tostato, dato dalla reazione di Maillard che si attiva a 180°C e fa caramellizzare gli zuccheri.

Saltando la pasta con il liquido di cottura dei peperoni si ottiene una cremina fantastica che avvolge la pasta lasciando un gusto straordinario.

Il peperone

Fa parte della famiglia delle Solonacee, come i pomodori ed è oggi presente in tutto il mondo in molte varietà e colori. Il suo nome botanico è Capsicum Annum deriva dal latino capsa “scatola” e si riferisce direttamente alla morfologia del peperone, un contenitore vuoto con semi piccolissimi e bianchi. Originario dell’America Centro Meridionale, compare nel Vecchio Continente nel cinquecento, portato da Colombo. Come quasi tutti i frutti arrivati dall’America, anche i peperoni all’inizio non erano usati come prodotti commestibili, ma come piante ornamentali. Leonardo da Vinci usava i peperoni verdi essiccati e pestati come colore per gli affreschi.

Se vi sono piaciuti questi spaghetti con i peperoni arrostiti, potreste provare a fare anche i peperoni ripieni o il pollo con i peperoni in teglia.

Spaghetti con i peperoni arrostiti

Sabrina Fattorini
Portata Primi piatti
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 3 peperoni rossi e gialli
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 spicchio d'aglio
  • alcune foglie di basilico
  • 1 peperoncino intero tritato
  • 1 pizzico di sale
  • 400 g di spaghetti
  • 4 l di acqua per cuocere gli spaghetti
  • 40 g di sale grosso

Istruzioni
 

  • Inserire i peperoni lavati in una teglia da forno che li contenga precisamente. Accendere il forno a 160°C e attendere che si arrostiscano su un lato. Naturalmente il tempo dipende dalla dimensione dei peperoni.
  • Appena arrostiti su un lato, girarli dall'altro e attendere che si arrostiscano. Girarli ancora e spegnere il forno. Lasciare i peperoni dentro ancora un po' e poi farli freddare.
  • Raccogliere il liquido rimasto nella teglia e metterlo da parte.
  • Pelare i peperoni e togliere il picciolo verde, i semi e i filamenti. Tagliare i peperoni a striscioline e metterli da parte.
  • Mettere a bollire 4 l di acqua per la pasta e al bollore calarla.
  • In una padella capiente, che possa contenere la pasta, inserire l'olio, il peperoncino e l'aglio grattugiato o tritato finemente. Far rosolare appena e unire i peperoni, il liquido di cottura dei peperoni e un pizzico di sale.
  • Appena la pasta arriva a metà cottura, scolarla nella padella con i peperoni e mantecarla fino a cottura con il liquido presente e un po' di acqua di cottura della pasta.
  • Gli spaghetti si ricopriranno di una crema morbida e saporita.
Spaghetti con i peperoni arrostiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating