Insalatina di ceci

Insalatina di ceci

Ci sono dei piatti poveri della tradizione contadina, che ancora oggi sono adattissimi da consumare e l’insalata di ceci, forse è uno degli esempi più eclatanti. Un piatto fresco, che si mangia volentieri anche nelle giornate di calura estiva. Dal punto di vista nutrizionale, è un piatto interamente vegetale, adatto quindi anche a vegetariani e vegani, con le proteine dei ceci, le verdure ed ho aggiunto un po’ di zenzero che fa benissimo e regala il piccante un po’ limonoso che rinfresca ulteriormente. Si presta all’aggiunta di ulteriori verdure, secondo il vostro gusto e si può preparare d’anticipo. Insomma un piatto che amerete per la sua praticità, ma che è anche molto salutare e delizioso al palato.

I ceci sono detti “la carne dei poveri”, perché sono ricchi di carboidrati e di proteine. Per i contadini di un tempo erano un alimento essenziale. Oggi gran parte della produzione viene dall’India e dal Pakistan, ma vi consiglio vivamente di spendere qualcosa in più e acquistare la produzione nazionale ed in particolare alcune varietà poco note ma incredibilmente buone tipo i “ceci piccini” che ancora si producono in Toscana, in particolare nel Chianti.

I ceci sono molto sazianti, quindi sono utili nelle diete ipocaloriche. Contengono potassio, calcio, fosforo e magnesio, ma anche di zinco e rame. Hanno un buon contenuto di aminoacidi essenziali e di vitamine: A, del gruppo B, C ed E. Sono utili per proteggere il cuore in quanto, grazie all’apporto di folato e di lecitina abbassano il colesterolo cattivo

Insalatina di ceci

Insalatina di ceci

Architettando in cucina
Portata piatti unici
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 600 g di ceci già cotti
  • 20 pomodorini ciliegini
  • 1 cipolla rossa preferibilmente di Certaldo
  • 1 mazzetto di basilico
  • un pezzetto di radice di ginger circa 3 cm
  • 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • un pizzico di sale
  • pepe appena macinato

Istruzioni
 

  • Scolare i ceci e metterli in una ciotola, insieme ai pomodorini divisi in 4, la cipolla affettata finissima, il basilico tritato.
  • In un contenitore a parte, inserire il liquido ricavato dalla radice di ginger grattugiata e strizzata, l'olio extra vergine di oliva, un pizzico di sale e pepe appena macinato: con la frusta emulsionare il tutto fino a ridurlo in crema e versarlo sui ceci.
  • Mescolare accuratamente e servire. In estate si può mettere in frigo per raffreddarla bene, altrimenti si può servire a temperatura ambiente. Si può fare anche una versione più invernale, riscaldando i ceci per 3 minuti nel micro onde, aggiungendo il resto a freddo e servendo tiepido.

Note

Partendo dai fagioli secchi, metterne a bagno 220 g circa per almeno 12 ore in acqua fresca,  poi sciacquarli accuratamente e metterli in una pentola coperti con almeno il doppio di acqua. Portare a bollore e far cuocere a fiamma bassissima e pentola coperta, circa un’ora e mezza, schiumando di tanto in tanto. Far raffreddare se possibile nella propria acqua di cottura.
Insalata di ceci

4 commenti su “Insalatina di ceci”

  1. Questa insalata la mangerei non soltanto come contorno, ma anche come piatto principale con tanto pane (e magari con meno cipolla)! Buona serata carissima Sabrina!

  2. Architettando in cucina

    Effettivamente Andrea, anch'io la mangio sempre come piatto principale. Prova a farla per il genero vegetariano. Un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *