Anno: 2016

Olive verdi al Martini e arancia

Le olive verdi Martini e arancia, mi sono piaciute subito, appena ho sentito parlare di questa ricetta, ne ho immaginato il sapore, la consistenza, il retrogusto. Ma non solo: ho fatto un sogno che mi farà ripensare a queste olive a lungo. Ho cercato la ricetta: l’originale è su un vecchio libro, edito nel 1999 da Konemann, “Il grande libro degli antipasti”. Dopo la ricerca, sono andata a dormire, ma mi sono svegliata di soprassalto nel cuore della notte, agitata da un sogno.       Il sogno Ero ad una festa e stavo osservando da lontano un uomo molto affascinante che mi aveva colpita subito. Elegante, sicuro di sé, …

Olive verdi al Martini e arancia Leggi tutto »

Gli anelli di Sarlacc per lo Star Wars Tribute: biscotti di frolla gialla e nera

Anche quest’anno il 15 dicembre, esce un nuovo film della saga di Star Wars e anche quest’anno lo celebreremo con lo Star Wars Tribute, al Teatro Politeama Multisala di Poggibonsi (Si). Partecipo ai festeggiamenti con improbabili piatti ispirati alla saga. Lo scorso anno ho presentato il Wasaka Berry Pudding , la pizza Mustafar ed il Bantha Burger. Quest’anno, gli anelli di Sarlaac: biscotti di frolla a forma di ciambella realizzati con un doppio impasto giallo (farina di mais e curcuma) e nero (cacao e carbone vegetale). Ingredienti: per la frolla gialla 100 g di farina di mais fioretto 210 g di farina 00 60 g di zucchero a velo 110 g …

Gli anelli di Sarlacc per lo Star Wars Tribute: biscotti di frolla gialla e nera Leggi tutto »

Lasagna mantovana con amaretti, zucca e mostarda di mele

“Domenica è sempre domenica!”… intonava una canzone dei tempi delle nostre nonne, quando ancora, di tutti e sette i giorni della settimana, la domenica era quella del riposo e della festa. I negozi erano chiusi, il rumore del traffico quasi spariva, ed il suono delle campane si sostituiva a quello più imperioso della sveglia. Ciascuno celebrava questo giorno come meglio preferiva, ma tutti erano concordi nel ritrovarsi intorno alla tavola, per quello che per secoli è stato il rito più amato e più condiviso: il pranzo della festa.” La citazione è presa pari pari dall’incipit del libro di cucina, più bello uscito nell’ultimo periodo, “Dietro la lasagna“, l’ennesimo libro dell’MTCHallenge, curato …

Lasagna mantovana con amaretti, zucca e mostarda di mele Leggi tutto »

La pasta modellabile per bambini

La pasta modellabile per bambini, non è un piatto, non si mangia! E’ un gioco fatto con prodotti alimentari. Infatti i singoli ingredienti sono completamente commestibili, ma l’insieme non è da mangiare. Ovviamente però se il bambino se la mangia, non è assolutamente tossica.  Vi chiederete perché avendo figli grandi vi propongo una cosa del genere? Per 2 motivi:    Tra poco è Natale e se dovete fare un regalo ad un bambino da 18 mesi a 10 anni, pensate che giocare con la pasta modellabile, piace a tutti, è a basso costo, facile e divertente anche per voi farla. Adesso sono una zia!  Cioè da 21 anni sono una …

La pasta modellabile per bambini Leggi tutto »

Tiramisù al Panforte di Siena, Vittorio Gassman e l’MTC n°61

Cosa c’entra il Tiramisù, con Vittorio Gassman e con l’MTC? Ormai saprete che quando c’è di mezzo l’MTC, tutto può essere. Infatti ogni mese ne combiniamo, per questa gara e novembre 2016 non sarà diverso dagli altri. Andando per ordine, all’MTC, il vincitore del mese precedente, decide il tema del mese successivo e così, Susy May del blog Coscina di pollo, vincitrice di ottobre, con le tapas di Star Treck, ha scelto per noi il Tiramisù. Fin qui niente di strano, ma la “normalità”, qui non esiste, quindi la Coscina, ha pensato di associare il tiramisù ad una icona sexy del cinema, motivando ogni nostra scelta.  Dopo i soliti attimi …

Tiramisù al Panforte di Siena, Vittorio Gassman e l’MTC n°61 Leggi tutto »

Mandorle pralinate o addormentasuocere un dolcissimo amarcord

Nei miei ricordi di ragazzina, ci sono spesso queste piccole golosità croccanti, un po’ appiccicose, neanche belle da vedersi, ma buonissime ed estremamente pericolose. Sì perché, non è che ne mangi una e via. Assolutamente no! Sono come le ciliegie che una tira l’altra: con la grandissima differenza che queste sono mandorle (o nocciole, o noccioline americane o pinoli) caramellate, con uno spesso strato di zucchero che le rende irresistibili e piene di calorie. Quando ero piccola, vendevano questi sacchettini lunghi e stretti di “addormentasuocere” al cinema, al luna park, alle fiere paesane, si trovavano dappertutto e così le mangiavo spesso. Poi sono un po’ cadute in disuso e adesso le …

Mandorle pralinate o addormentasuocere un dolcissimo amarcord Leggi tutto »