Orata selvaggia al forno con verdure

Per cena 2 orate selvagge, pescate nel nostro Mediterraneo … un profumo incantevole di mare ed uno struggente ricordo d’estate ….


Ingredienti:
  • 2 orate selvagge da 500 g
  • 2 limoni
  • 8 pomodorini ciliegini
  • 2 zucchine
  • 2 cipolle
  • 2 spicchi di aglio
  • Rosmarino
  • Sale
  • Pepe in grani
Preparazione:
Pulire accuratamente l’orata praticando un taglio dalle branchie
alla cavità anale ed eviscerandola.
Squamarla bene, lavarla sotto l’acqua corrente e tamponarla con
carta da cucina. Metterla  in un capace
piatto fondo e condirla internamente ed esternamente con il succo filtrato dei
limoni, 1 cucchiaio di olio, sale e abbondante pepe macinato al momento.
Inserire nella cavità addominale il rametto di rosmarino, spicchi
di aglio e fettine di limone.
Lasciar marinare per un’ora in luogo fresco.
Lavare e asciugare i pomodorini e tagliarli a metà.
Lavare le zucchine, spuntarle e tagliarle a rondelle sottili.
Sbucciare la cipolla e affettarla ad anelli sottili.
Disporre l’orata in una teglia unta con poco olio, distribuire sui
lati le verdure, condire con 2 cucchiai di olio e salare.
Cuocere il pesce in forno a 200 °C per circa 40 minuti o finché
risulterà ben dorato.
Servirlo subito, ancora molto caldo.

2 commenti su “Orata selvaggia al forno con verdure”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.