sabato 30 luglio 2016

Riso venere con seppie rosa e bianche, pompelmo rosa e maionese di rapa rossa


Quando ho visto sul sito dell'AIFB (Associazione Italiana Food Blogger) un contest sulla DIETA MEDITERRANEA, ho subito pensato di partecipare, perché è la nostra alimentazione, rappresenta molto la cucina che faccio, gli ingredienti che mi sento congeniali.
Poi è bastato qualche giorno per farmi vedere ogni ricetta che mi veniva in mente, come banale, già vista, già fatta, scontata. Così come sempre accade ho accantonato il tutto non riuscendo a prendere una decisione. Così i giorni sono passati e  mi sono ritrovata, come al solito all'ultimo minuto! Per me questo rappresenta il mio Karma immutabile, sono quella dell'ultimo tuffo. Però con l'ansia di non farcela, qualche buona idea mi viene: infatti ho pensato a questo piatto, che i miei hanno molto gradito.



Intanto verifichiamo le rispondenze alle caratteristiche di gara: infatti il piatto può essere un primo, un secondo, un contorno, un dolce, un piatto unico o un piatto per bambini. Il mio è un primo piatto.
La ricetta deve essere realizzata con almeno 2 di questi ingredienti: pasta, pesce, carni bianche, cereali integrali, legumi, ortaggi, frutta e olio extra vergine di oliva. La mia contiene: pesce, cereali integrali, ortaggi, frutta e olio extra vergine di oliva (quindi 5!)
I plus si ottengono con la riduzione di sale e zucchero e qui c'è una drastica riduzione di sale.
Quindi le caratteristiche ci sono, passiamo alla descrizione del piatto: riso Venere semplicemente bollito, seppie bianche e seppie marinate nel succo di rapa rossa e cotte a vapore, il tutto condito con olio extra vergine di oliva, succo di pompelmo, zenzero fresco, cipollotto di Certaldo affettato sottilissimo e dadolata di pompelmo rosa. La rapa rossa cruda è emulsionata con olio extra vergine di oliva e succo di ginger fino a formare la "maionese" che va ad arricchire il piatto. Il sale si trova solo nell'acqua di cottura del riso. Maionese e condimento ne sono totalmente privi, senza rendere insipido l'insieme che sfrutta la sapidità naturale delle seppie per equilibrare il tutto. 
E' un piatto fresco e completo, adatto ad un pasto estivo, quindi può essere considerato un primo piatto dimezzando le dosi, oppure un piatto unico in queste dosi. 
Il riso Venere è un riso integrale, coltivato in Italia, molto profumato e gradevolissimo al gusto. In più il suo colore nero consente di ottenere nei piatti interessanti accostamenti cromatici.


Ingredienti per 4 porzioni (piatto unico):

  • 300 g di riso Venere
  • 400 g di seppie piccolissime
  • 300 g di rapa rossa cruda
  • 1 pompelmo rosa biologico (succo e scorza)
  • 1 cipollotto di Certaldo
  • 3 cm di zenzero fresco
  • alcune foglie di menta per decorare


Preparazione:

Mettere a bollire l'acqua per cuocere il riso (almeno 5 volte il peso del riso). Appena raggiunge l'ebollizione, salare e buttare il riso. Far cuocere 40 minuti circa. Scolarlo e lasciarlo a raffreddare mescolando ogni tanto.
Intanto, pulire le seppioline in 4 mosse: 1) togliere l'osso così da vedere il sacchetto digerente (è scuro e facilmente visibile) 2) togliere il sacchetto digerente 3) togliere gli occhi 4) togliere la bocca che si trova tra i tentacoli
Separare i tentacoli dal corpo delle seppioline e raccoglierli in una ciotola. Lavare il tutto.
Metà dei corpi  andranno messi a marinare, gli altri vanno cotti a vapore per 2 minuti e poi conditi con un filo di olio extra vergine di oliva e tenuti da parte.
Cuocere i tentacoli a vapore per circa 5 minuti. Appena cotti metterli da parte conditi con un filo di olio extravergine di oliva.
Lavare e sbucciare circa 100 g di rapa rossa, poi grattugiarla finemente e metterla in un contenitore da frigo. Prendere metà dei corpi delle seppie ed introdurli nella barbabietola, girandoli accuratamente affinché si colorino in maniera uniforme; lasciarli riposare in frigo almeno un paio d'ore (meglio tutta la notte).
Trascorso il tempo della marinatura, sciacquare le seppie sotto l'acqua corrente  e cuocerle a vapore per 2 minuti poi metterle da parte condite con un filo d'olio extra vergine di oliva.
Pulire ed affettare finissimamente il cipollotto.
Sbucciare il ginger e  passarlo nella centrifuga per raccoglierne il succo, oppure grattugiare il rizoma e poi strizzare la polpa ottenuta con una garza. Metterne da parte un cucchiaio per la maionese.
Ritagliare delle strisce di scorza di pompelmo con un rigalimoni, poi pelarlo a vivo, e ritagliare la polpa a spicchi, tenendo gli 8 più belli per la decorazione e facendo una dadolata con il resto.
In una ciotola raccogliere il riso Venere, le seppie colorate e le seppie bianche, tagliate a dadini piccoli, il cipollotto, lo zenzero la dadolata ed un po' di succo di pompelmo. mescolare bene.


per la "maionese" di rapa rossa

Lavare e sbucciare la rapa rossa rimasta ed emulsionarla con olio extra vergine di oliva ed un cucchiaio di succo di zenzero, finché non si trasforma in una crema. Formare delle quenelle con 2 cucchiaini e servirla con il riso.


nel piatto

In un piatto lungo e stretto, adagiare al centro uno stampino da riso, riempirlo con il composto di riso, pressarlo e sformarlo. Ricoprirlo con una dadolata di pompelmo ed alcuni fili di scorza. Unire le quenelle di rapa rossa, e decorare con due spicchi di pompelmo ed alcuni fili di scorza.




Con questa ricetta partecipo al contest: DIETA MEDITERRANEA? SI' GRAZIE



Nessun commento:

Posta un commento