Go Back

Trippa alla senese

Sabrina Fattorini
Preparazione 30 min
Cottura 1 h
Portata secondi
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 1.2 Kg di trippa già cotta io ho usato la cuffia
  • 2 salsicce
  • 350 ml di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 2 bicchieri di vino bianco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 peperoncino
  • q.b di pecorino delle Crete senesi stagionato
  • alcuni cucchiai di olio extravergine di Oliva
  • q.b. pepe
  • q.b. sale

Istruzioni
 

  • Prendere la trippa (già cotta e spurgata) e tagliarla a striscioline di circa 1 cm di larghezza.
  • Prendere poi una casseruola e aggiungere un filo di olio extravergine di oliva, la cipolla, la carota ed il sedano completamente tritati.
  • Aggiungere anche il peperoncino (lasciarlo intero, lo toglierete in seguito).
  • Far soffriggere il tutto per 3-4 minuti, poi aggiungete la salsiccia spellata e completamente sbriciolata.
  • Farla rosolare per bene, finché non si sarà sbriciolata del tutto (aiutarsi con la forchetta).
  • Una volta che anche la salsiccia si sarà rosolata, versare nella casseruola le striscioline di trippa.
  • Far rosolare la trippa per bene, mescolando in continuazione, in modo da farla bene insaporire
  • Poi salare e pepare ed infine sfumate con due bicchieri di vino bianco.
  • Lasciar evaporare tutto il vino portando avanti la cottura a fuoco medio.
  • Una volta che tutto il vino sarà evaporato, aggiungere la passata di pomodoro e dopo una veloce mescolata, lasciar cuocere la trippa nel sugo a fuoco basso, con il coperchio per circa un’ora.
  • Controllare spesso e mescolare per evitare che la trippa si attacchi.
  • Aggiungere un po’ d’acqua bollente se necessario e poi rimettere il coperchio.
  • Dopo un’ora controllare la consistenza della trippa, dovrà essere morbida e cremosa.
  • A questo punto, aggiungere 3 bei cucchiai di pecorino grattugiato e lasciar insaporire per un paio di minuti, mescolando il tutto.
  • Poi spegnere e servire.
  • La trippa alla senese va consumata ben calda e si può aggiungere ulteriore pecorino grattugiato a piacere.