Plumcake allo yogurt e olio di oliva


La storia del plum cake ce la raccontò al liceo l’insegnante d’inglese e ci dette pure la ricetta. Sono passati tanti anni e la ricetta l’ho perduta, ma la storia era talmente strana che me la ricordo ancora. 
Plum cake letteralmente significa “torta alle prugne”, ma non ho mai visto un plum cake che le contenesse. Allora come mai questo nome? Pare che la torta fosse di origini tedesche e che si chiamasse Pflaumenkuchen, appunto torta alle prugne. Era di forma rettangolare, fatta di una pasta tipo frolla e pezzettini di prugna. In seguito si diffuse molto nei paesi anglosassoni. 



Il dolce che conosciamo con il nome plum cake in realtà, in Inghilterra, è chiamato Poundcake, dove il termine “pound” (libbra) sta ad indicare la stessa unità di misura per ciascun ingrediente, una libbra di farina, una di zucchero, una di burro, una di uova e una di frutta. Questo consentiva una facile memorizzazione della ricetta.
Il passaggio dal pound cake al plum cake è avvenuto gradualmente, la prugna secca, venne a poco a poco sostituita da uvetta e frutta candita. Quando il dolce inglese arrivò in Francia, venne denominato Gateaux Quatre-Quarts, cioè Torta Quattro Quarti e conteneva gli stessi ingredienti del Pound Cake, senza canditi e frutta secca.
Con il passare del tempo la torta fu alleggerita, riducendo lo zucchero che faceva caramellare troppo la crosta e anche il burro, che l’appesantiva molto. Siamo così arrivati ai giorni nostri. Di plum cake, ne esistono moltissime versioni, ma questa allo yogurt e olio extra vergne d’oliva è senza dubbio una delle più semplici e buone.


Ingredienti per uno stampo 25x11x6 cm
  • 180 g di
    farina
  • 60 g di
    fecola
  • 11 g di
    lievito per dolci
  • 1 limone
    (solo la scorza grattugiata)
  • 100 ml di
    olio extra vergine di oliva
  • 1 pizzico
    di sale
  • 3 uova
    medie
  • 250 g di
    yogurt greco
  • 140 g di
    zucchero semolato

Preparazione:

In una ciotola amalgamare lo yogurt, le uova sbattute, l’olio, il sale e la scorza grattugiata del limone, quindi
lo zucchero semolato.
Aggiungere poi il lievito, la  farina, la fecola di patate ed il sale, precedentemente
setacciati. 
Poi imburrare e infarinare uno stampo da
plumcake e versare 
all’interno l’impasto ottenuto.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° C per circa 50 minuti. Prima di estrarre il plumcake dal forno pungetelo in profondità con
uno stecchino per spiedini: se estraendolo rimarrà asciutto, il plumcake sarà
cotto.
Lasciarlo raffreddare nello
stampo, coperto con un canovaccio pulito, quindi sformarlo e servirlo.

4 commenti su “Plumcake allo yogurt e olio di oliva”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *