Medaglioni di Filetto di cinta Senese con patate velluto e croccantezza e focaccine al rosmarino

Il secondo piatto del menu inaugurale del blog, è un piatto semplicissimo e molto gustoso, grazie alla meravigliosa Cinta Senese.
Una carne di qualità eccellente allevata allo stato brado nella mia terra, la Toscana.
Un tocco in più lo danno le patate rosse del Colfiorito, saporite, profumate… veramente speciali!

Con questo piatto partecipo alla raccolta di Ricette Facilissime:

https://www.architettandoincucina.it/2009/11/la-mia-prima-raccolta.html

Ingredienti per 4 persone:
·        
Filetto di maiale razza Cinta
Senese in un pezzo intero
·        
Fette di pancetta stesa
(rigatino) salata di maiale di razza Cinta
·        
Un mazzetto di rosmarino
·        
Aglio 3 spicchi
·        
Olio extra vergine di oliva
·        
Pepe macinato al momento
·        
Fior di sale
·        
1 kg di
patate rosse del Colfiorito
Preparazione del filetto:
Ripulire il
filetto per dargli una forma a cilindro e tagliarlo in fette spesse 2 / 3 cm .
Stendere su di un
tagliere una fetta di pancetta, ricoprirla di rametti di rosmarino e
arrotolarla sul bordo di una fetta di filetto.
Legare con spago
da cucina il rotolino ottenuto.
Salare e pepare.
Preparare così
tutte le fette di filetto e lasciarle alcune ore in frigo.
Al momento della
cottura, preparare una padella con olio extra vergine d’oliva ed uno spicchio
d’aglio in camicia.
Profumare l’olio,
togliere l’aglio e inserire i medaglioni.
Cuocere un paio di
minuti per lato, chiudendo bene i pori della carne, quindi trasferire il tutto
in forno per 10 minuti a 200°, la carne si deve mantenere rosa all’interno,
altrimenti diventa dura.
Preparazione delle patate:
Sbucciare lavare e
fare a tocchetti le patate, grossi per la vellutata e piccoli per la
croccantezza.
Rosolare i
tocchetti grandi in una casseruola con olio extravergine di oliva profumato con
uno spicchio d’aglio ed un rametto di rosmarino, e portarle a cottura
aggiungendo brodo vegetale.
Una volta cotte
aggiustare di sale e pepe, passarle al passa verdura o con il frullatore ad
immersione, aggiungendo se necessario altro brodo: la consistenza deve essere
quella di un morbido purè.
La croccantezza si
ottiene friggendo i tocchetti, piccoli in olio extra vergine d’oliva profumato
con uno spicchio d’aglio in camicia.
Composizione del piatto:
In ogni piatto
mettere uno o 2 medaglioni con il proprio sughetto di cottura, qualche
cucchiaio di vellutata e qualche cucchiaio di patate fritte, decorare con un
rametto di rosmarino fresco e servire accompagnato dalle focaccine al rosmarino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *