lunedì 30 settembre 2013

Insalata di fagioli con l'occhio

Ancora l'estate non se n'è andata!!! Oggi c'è di nuovo il sole e fa caldo, quindi vi propongo un piatto prettamente estivo.
Un piatto povero della nostra cucina contadina, ma con un sapore ed un profumo straordinari!
I fagioli sono stati considerati per lungo tempo "la carne dei poveri", perché hanno sostituito egregiamente le proteine della carne, con proteine vegetali ad alto valore biologico e naturalmente a basso costo. 
Infatti 100 grammi di legumi hanno le stesse calorie di 200 g. di carne, ed in più contengono amidi e fibre grezze che favoriscono la peristalsi intestinale ed aiutano ad abbassare i tassi di colesterolo. 
Il contenuto proteico dei legumi è di circa il 20% (come la carne), ma contengono più aminoacidi essenziali, quindi il loro valore biologico è indubbiamente maggiore. 
Per godere di tutti i benefici dei legumi, bisogna sempre riutilizzare l'acqua di cottura, perché vi restano alcune importanti sostanze nutritive e sarebbe meglio consumarli interi, per non disperdere le sostanze nutritive contenute nella buccia.
Esistono centinaia di varietà di fagioli, alcune diffuse solo a livello locale, ma tutte provenienti dal Nuovo Mondo ... tranne questa!!!
Avete mai mangiato i fagioli con l'occhio??? Sono una varietà di fagioli piccoli dalla forma tondeggiante bianchi con una macchia nera, molto antichi (venivano coltivati già in epoca romana) e di origine mediterranea.
Oggi sono prodotti nel Vercellese e nel Cuneese.
Sono piccoli, molto teneri e richiedono una cottura poco prolungata.
Nota importante per la cottura dei legumi: tutti i legumi si cucinano in una pentola con acqua fredda, dopo l'ammollo di almeno una notte e si salano dopo la cottura. 
Se cucinati in pentola normale, possono richiedere durante la cottura altra acqua (il prodotto non deve mai essere scoperto dall'acqua di cottura!) che può essere aggiunta solo bollente. 
La cottura deve essere fatta a fiamma bassissima.


Ingredienti per 4 persone:
·        400 g di fagioli con l’occhio
·        1 cipolla di Certaldo (anche 2 se non sono grandi!!)
·        Olio extra vergine di oliva
·        Sale
·        Pepe macinato al momento

Preparazione :
Sciacquare bene i fagioli in acqua fresca e metterli a bagno per 6/8 ore. Dopo l’ammollo sciacquare di nuovo e metterli a cuocere in una pentola con abbondante acqua. Far cuocere un paio d’ore, a fiamma bassissima e  lasciarli raffreddare nella loro acqua. Quando sono a temperatura ambiente, scolarli bene (non buttare il brodo di fagioli, serve per fare zuppe e minestre!) e condirli con la cipolla tagliata sottilissima, abbondante olio di oliva, sale e pepe. Mescolare accuratamente e mettere in frigo almeno 1 ora meglio di più. Si serve fredda accompagnata da bruschette ricavate da fette di pane toscano tostato in forno, passato con uno spicchio d’aglio, condito con olio di oliva e sale.



domenica 29 settembre 2013

Muffin al cioccolato

Ieri sera sono stata ad una festa, dove ho incontrato una lettrice molto affezionata che  mi ha subito rimproverata per la scarsità di post dell'ultimo periodo!!! 
Quindi, per Stefania e per tutti quelli a cui è mancata la "produzione" di questo blog, eccovi qui un post domenicale!!! Ricetta facile per carità!!! Non si stressiamo anche i giorni festivi!!! 
Oggi è anche un tempo orribile ... quindi per rimettere in sesto la giornata, una ricettina facile e cioccolatosa!!!! Niente può cambiare le sorti delle giornate come il cioccolato!!! (Cioè ci sono anche altre cose ... ma questa è senz'altro la più abbordabile!!!).
A testimonianza della facilità e della sicura riuscita della ricetta, questi che vedete fotografati, sono stati fatti da mia figlia Margherita (15 anni), quindi accendete il forno!!!
Oggi muffin con ricetta americana (cioè con il lievito chimico, mentre quelli inglesi sono fatti con il lievito madre o di birra) alleggerita togliendo il burro e sostituendolo con lo yogurt.
Un suggerimento: è molto importante quando si fanno i muffin che l'impasto sia molto lavorato e ricco di aria, così vengono soffici ... avete presente i muffin industriali, quelli dell'Autogrill, sembrano fatti di segatura e cemento in parti uguali ... con questa ricetta ed uno sbattitore elettrico, avrete dei muffin morbidissimi!!!


Ingredienti:

·        200 g di farina
·        200 g di zucchero
·        60 g di olio extra vergine di oliva
·         2 uova
·         150 ml di latte
·         125 g di yogurt
·         60 g di cacao amaro
·         100 g di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria
·         1/2 bustina di lievito per dolci


Preparazione :

Preriscaldare il forno a 180°. 
Sciogliere il cioccolato fondente a bagno maria o nel micro-onde (a 600 W per 1 minuto) e lasciarlo raffreddare. 
In una ciotola mescolare tutti gli ingredienti secchi (farina, zucchero, cacao e lievito) ed in un'altra tutti quelli liquidi (uova sbattute, latte yogurt e olio). 
Nella ciotola dei liquidi setacciare tutti gli ingredienti secchi poco alla volta, mescolando accuratamente, fino ad ottenere un composto omogeneo. 
Aggiungere il cioccolato fuso e mescolare accuratamente. 
Inserire il composto nella teglia da muffin con i pirottini di carta predisposti, riempiti per 3/4 ed infornare per circa 25 minuti (fare la prova dello stecchino). 
Una volta cotti far raffreddare per bene sulla griglia prima di consumarli.
Ma a dire la verità caldi sono fantastici!!!
Si conserverebbero (il condizionale è d'obbligo!) per alcuni giorni ... ma a casa mia li mangiano tutti subito!!!!



venerdì 27 settembre 2013

Lasagne pesto e zucchine anche vegan version

Lo so, sono indisciplinata !!!! Ma non ce la faccio è più forte di me!!!! Avevo promesso di postare i piatti della festa dei miei, ma non ho potuto resistere !!!! Avevo in frigo un barattolino del mio pesto classico alla genovese che mi guardava ammiccante dal ripiano ... mio padre mi ha dato le zucchine del suo orto ... mi è scattata la molla ed ho fatto queste lasagne !!!! Oggi è anche tempo brutto, tutto nuvoloso ... un piatto che esce fumante dal forno, mi va proprio!!!
Mentre preparavo il post mi ha chiamata una mia amica che si è data al vegan food che mi ha ricordato che "esistono anche loro" !
Vegan version
Pertanto per tutti gli amici vegani (per i vegetariani, la ricetta va bene così!!!) sostituite la stessa quantità di latte vaccino nella besciamella con il latte di riso (o di soia) e il burro con l'olio d'oliva (procedimento uguale!). Fate il pesto senza Parmigiano aggiungendo una manciata di arachidi. Nella composizione sostituite alla provola dadini di tofu ed una spolverata di pinoli tostati e tritati al posto del Parmigiano.


Ingredienti per una pirofila 40 x 30 cm:
  • 300 g. di lasagne secche
Per la besciamella:
  • 50 g. di burro
  • 50 g. di farina
  • 3/4 l di latte
  • 1 pizzico (abbondante) di noce moscata
  • Sale
  • Pepe
Per la crema di pesto:
Per le zucchine:
  • 750 ml di zucchine
  • 4 cucchiai di olio
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 tazza di brodo vegetale
  • Una decina di foglie di basilico
  • Sale
  • Pepe
Per farcire e cospargere
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 1/2  scamorza (provola) affumicata
  • 2 cucchiai di pinoli

Preparazione:
In una pentola portare l’acqua ad ebollizione, salare e cuocere le lasagne.
Scolarle al dente e scolarle su un canovaccio pulito distese.

Zucchine
Spuntare le zucchine, lavarle e tagliarle a fettine sottilissime con la mandolina.
In una casseruola far soffriggere l’aglio, toglierlo e aggiungere le zucchine.
Rosolarle, quindi aggiungere il brodo vegetale, salare e pepare e portare a cottura.
Una volta cotte aggiungere il basilico spezzettato.

Besciamella
In una casseruola far sciogliere  il burro, unire in un sol colpo la farina e mescolare bene.
Togliere dal fuoco, versare il latte continuando a mescolare, facendo attenzione che non si formino grumi.
Salare, pepare e aggiungere la noce moscata.
Sempre mescolando, riportare ad ebollizione e fate cuocere finché non si addensa.
Se appaiono grumi, inserire il frullatore ad immersione e rendere la besciamella liscia e vellutata.

Crema al pesto
Mescolare accuratamente il pesto con la besciamella

Composizione:
Nella pirofila da forno versare un po’ di besciamella, stendere uno strato di pasta, poi uno strato di crema al pesto,uno strato di pasta, uno strato di parmigiano e dadini di scamorza, poi uno di pasta, uno strato di zucchine, uno di pasta, uno strato di crema di pesto,  e via a seguire gli strati, finendo con pasta e parmigiano.
Decorare con i pinoli.
Infornare a forno caldo 200° per circa 30 minuti.




mercoledì 25 settembre 2013

Arancini di pane

Lo so che devo postarvi le ricette della cena dell'anniversario dei miei ... ma devo assolutamente fare una piccola eccezione per questo fantastico stuzzichino!!!!
Nasce dalla necessità di non buttare tutti gli scarti del Bouquet di Tramezzini fatto proprio in occasione dell'anniversario, che era un antipasto, ma anche un simpatico centro tavola ... abbiamo fatto circa 180 fiorellini per un totale di 6 pani da tramezzini.
Sono venuti fuori un sacco di pezzettini di pane, che nel frattempo si seccavano perché qui in Toscana è ancora un gran caldo ... Mi dispiaceva però buttarli, così li ho messi in un sacchetto, li ho portati a casa ed ho archiviato la cosa fino a lunedì, pensando che avrei trasformato tutto quel pane, in pangrattato. 
Poi dato che la coerenza e la programmazione, non sono proprio il mio forte, ho pensato di farne degli arancini ... tanto a casa mia tutto ciò che è fritto viene comunque mangiato!!! 
In Toscana c'è un proverbio che dice :"Fritta è buona anche una scarpa" ... e a casa mia lo pensano davvero!!! 
Per la ricetta da pubblicare, il pane l'ho pesato e le dosi sono state fatte su un pacco di pane da tramezzini ... ma è una ricetta che nasce dagli avanzi, consideratela tale e fate un po' ad occhio.... Lo stesso dicasi del ripieno, l'impasto è neutro, si presta ad essere riempito con tante cose ... sceglietele secondo i vostri gusti!!!



Ingredienti per 12 arancini:
  • Pane da tramezzini o pan carré (un pacchetto)
  • Un goccio di latte
  • 50 g di mozzarella fiordilatte
  • 50 g di mortadella
  • 120 g di pan grattato
  • 3 uova
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale

Preparazione:
Ammollare il pane nel latte per ammorbidirlo, senza inzupparlo troppo e sbriciolarlo accuratamente con la forchetta, aggiungere al composto 1 uovo sbattuto con un po’ di sale.
Tagliare a dadini la mozzarella e a quadratini di 3/4 cm la mortadella.
Sbattere 2 uova in una scodella e prepararne un'altra con il pan grattato.
Prendere una cucchiaiata di pane, adagiarlo sul palmo della mano e modellarlo come una piccola sfera misura pallina da ping pong.
Ricavarci quindi un buco centrale da riempire con un dadino di mozzarella rivestito da  un quadratino di mortadella.
Ricoprire il buco con altro pane, modellare di nuovo una pallina e passarla nel pangrattato, poi nell’uovo sbattuto e di nuovo nel pangrattato.
Una volta pronte, friggerle in abbondante olio extra vergine di oliva molto profondo, l’ideale è friggerle in un pentolino.
Salare e servire subito.
Si possono anche preparare con un giorno di anticipo, conservarle in frigo in un contenitore ermetico e friggerle al momento.

Si possono fare anche con altri tipi di pane come ad esempio il pugliese o la baguette.
Sconsiglio vivamente il pane toscano, nel caso, togliere la crosta e se è il caso aumentare l’impasto con 1 albume.


lunedì 23 settembre 2013

Menu 50° anniversario di matrimonio

Eccomi, dopo un mese esatto passato ad organizzare eventi ... così non ho avuto tempo di scrivere ! 
Quello più importante è stato la scorsa settimana, i 50 anni di matrimonio dei miei genitori. Una ricorrenza straordinaria che va assolutamente festeggiata!!!
Così insieme a mia sorella, abbiamo organizzato una bellissima festa con 60 invitati, naturalmente con catering by ARCHITETTANDO IN CUCINA. Questo è il menu, fatto di piatti nuovi e di tantissimi cavalli di battaglia, sarà una specie di ripasso per tutti quelli che seguono il mio blog, ma anche l'inizio di una nuova stagione di ricette ... infatti quelle che non trovate qui adesso, saranno pubblicate prossimamente!!!!

Antipasti
Bouquet di tramezzini (ricetta)



Tonno del Chianti (ricetta)


Primi
Pacchettini di crêpes ai funghi con salsa verde (Ricetta)


Tortino freddo di pappa al pomodoro  (ricetta)

  

Secondi
Arista farcita con salsiccia e salvia 


Parmigiana leggera di melanzane (ricetta)



Scottiglia di pollame (Ricetta)


Peperoni al forno


Dolci

Torta degli sposi

Bavarese 3 cioccolati (ricetta)



Torta morbida di frutta


Aspetto i vostri commenti!!!