venerdì 3 maggio 2013

Tagliatelle con zucchine e crema di gamberi - cucinare con gli scarti

Oggi vorrei affrontare una sfida, la cucina degli scarti!!!! 
La cucina delle mie nonne non si è mai posta questo problema!!! Si scartava pochissimo perché anche nei momenti meno duri, il cibo era comunque una cosa preziosa ... oggi nonostante la crisi, si spreca molto cibo.
Ad esempio, agli e cipolle fresche, così come i porri vanno usati tutti comprese le foglie!!! Sono buone saporite e soprattutto se di un cipollotto buttate le foglie, fate uno scarto di oltre il 50%.
Le parti dure dei carciofi possono essere impiegate per vellutate o passati di verdura.
Le patate se ben spazzolate, possono essere cotte con la buccia, lo stesso le carote, basta spazzolarle, non occorre sbucciarle.
Lo stesso dicasi per i crostacei, che come tutti sappiamo hanno uno scarto altissimo, tra testa, carapace, chele ecc... Ma tutte queste parti sono usabili ... basta sapere come!!!!
Ad esempio la crema di gamberi, di scampi, di crostacei misti ecc... è un buon sistema di recupero che può trasformare un banale piatto di pasta con le zucchine in un piatto meraviglioso... quindi perché buttare??? Alcuni giorni fa ho cucinato questi gamberi, li ho sgusciati ed ho inserito tutti gli scarti in un sacchetto da surgelazione e li ho congelati. 
Già altre volte avevo fatto la stessa cosa, quindi li ho scongelati tutti ed ho preparato questo piatto!!! 
Tagliatella del Pastificio Chelucci, (pasta artigianale prodotta in Toscana, come si deve ... grano duro, acqua e pazienza perché essiccata a basse temperature, con tempi lunghi ... ma per fare le cose fatte bene ... il tempo ci vuole!!!) zucchine e crema di gamberi ... un piatto speciale da provare!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di tagliatelle Chelucci
per le zucchine:
  • 4 zucchine piccole
  • 1 aglietto fresco (tutto intero se piccolo altrimenti metà, ma comprensivo di foglie)
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale
  • Pepe
  • Alcune foglie di prezzemolo
per la crema di gamberi:
  • Teste, code e carapace di una trentina di gamberi o scampi
  • 1 grossa cipolla
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • Sale
  • 1 cucchiaino di bacche di pepe rosa
  • 1 bicchiere di vino bianco secco 

Preparazione :
Mettere a bollire una grossa pentola di acqua.

per la crema di gamberi:
Sciacquare bene gli scarti sotto l’acqua.
Pulire la cipolla, affettarla finissima e farla imbiondire in una casseruola con l’olio extra vergine di oliva.
Unire gli scarti dei crostacei, schiacciandoli bene con un mestolo e farli andare a fuoco vivo 1 minuto, girarli, bagnarli con 1 bicchiere di vino bianco secco, salarli e lasciar cuocere a fuoco lento e coperti con un coperchio.
Quando il vino è evaporato e la salsa ritirata, passare tutto con al setaccio e quello che si ottiene e la crema di gamberi.
Se la salsa fosse troppo dura può essere allungata con un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta, se troppo liquida farla asciugare sul fuoco.
Dato che gli scarti difficilmente possono essere un quantitativo preciso, è bene preparare la salsa quando abbiamo molti scarti.

per le zucchine:
Intanto pulire l’aglietto fresco dalle radici e dalle foglie brutte ed affettarlo finemente.
In una padella grande in grado di contenere anche la pasta, soffriggere l’aglietto ed unire le zucchine spuntate, lavate e tagliate a dadini.
Far cuocere per qualche minuto finché le zucchine non sono morbide, se occorre aggiungere alcuni cucchiai di acqua calda.
Aggiustare di sale e pepe.

Composizione del piatto:
Appena l’acqua bolle, salarla, e alla ripresa del bollore buttare le tagliatelle.
Lasciarle cuocere al dente e poi scolarle con il leva spaghetti, conservando un po’ di acqua di cottura.
Mettere le tagliatelle nella padella insieme alle zucchine e ad un mestolino di acqua di cottura, saltare accuratamente e servire.
Impiattare in piatti caldi la salsa di gamberi calda a specchio, poi le tagliatelle, decorando con le zucchine rimaste ed il prezzemolo tritato.




14 commenti:

  1. Le ricette con gli scarti sono stupende, una volta ad un corso di cucina ho mangiato un pane fatto con bucce di zucca, era buonissimo!
    Le tagliatelle con la crema di gamberi devono essere deliziose!!!
    Buon weekend :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eli, mai sentito il pane con le bucce di zucca !!! Ce ne sono di cose da imparare!!!

      Elimina
  2. ma che scarti, questo è un signor primo piatto, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, grazie è un bellissimo complimento!!!

      Elimina
  3. ciao, a volte con gli scarti escono piatti inaspettatamente gustosi e ben presentati brava!

    RispondiElimina
  4. Dev'essere un piatto saporitissimo e neanche difficile da fare (a parte l'aglietto fresco che dovrò cominciare a cercare... ah ah ah). Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora Andrea ... alla ricerca dell'aglietto fresco!!!

      Elimina
  5. Zucchine e gamberetti, ingredienti classici ma rivisitati per creare un piatto innovativo! Complimenti. Te la copio!!! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vitti, poi fammi sapere com'è andata!!!

      Elimina
  6. Un piatto meraviglioso...cara Sabrina,
    Mi hai dato una splendida idea per fare le tagliatelle! Sei un vero tesoro...è meravigliosamente bravissima!
    Buon week end!
    Un abbraccio Laura;-);-);-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura, sei troppo carina!!! Un bacione e buon week end anche a te!!! :)

      Elimina