sabato 16 marzo 2013

Uova marmorizzate con coloranti pronti - tutorial

Mancano 2 settimane a Pasqua ... allora bisogna attivarsi con i preparativi!!!
Ma in questi giorni non sto per niente bene!!! La mia allergia impera, non voglio tediarvi tutti i giorni, ma non sentendo i sapori non c'è soddisfazione a cucinare!!! 
Allora faccio i balocchi!!! Ogni tanto il mio Peter Pan fa capolino ...
Oggi decoriamo le uova di gallina!!! Quando ero piccina lo facevo sempre ... a dire la verità tutti i bambini lo facevano ... adesso questo gioco si è un po' perduto, ma mi sembra proprio un peccato ... perciò lo ripropongo ... anche per io grandi!!!
Solo che adesso si decora l'albume, non il guscio!!! 
Solitamente sono contraria all'uso dei coloranti alimentari, credo che madre natura ci abbia sufficientemente dotato di tutti i colori che ci occorrono senza l'uso della chimica, ma questo gioco, proprio perché lo considero tale, mi ha troppo divertita ... così mi sono concessa questa deroga alle mie regole.
Se volete, tutto l'uovo resta naturalmente edibile ... se non volete ingerire coloranti, buttate l'albume!



Per realizzare questa decorazione ci sono varie tecniche … qui ne facciamo vedere 2 utilizzando coloranti alimentari già pronti.


Ingredienti:
  • Colori per alimenti
  • Uova sode
Preparazione tecnica n°1
Far bollire le uova in acqua per una decina di minuti, poi raffreddarle in acqua fredda.
Battere delicatamente il guscio sul piano di lavoro e creparlo tutto evitando di staccare i pezzetti.

Mettere l’uovo su un piattino e ricoprire tutto il guscio con il colore alimentare scelto.
Usarne in abbondanza!


L’uovo si presenterà così. Nell’eseguire questa operazione è utile avere un paio di guanti in lattice.
Lasciar riposare il colore per circa 30 minuti, usando colori chiari tipo il giallo o il rosa lasciare il colore più a lungo … anche tutta la notte.
A seconda del tempo di riposo del colore, lo stesso, sarà più o meno intenso.


Adesso lavare l’uovo sotto l’acqua corrente, asciugarlo con la carta da  cucina e provvedere al distacco del guscio, delicatamente cercando di non asportare parti di albume.
Per far bene questa operazione, l’uovo non deve essere troppo fresco o parti di albume verranno via insieme al guscio.
Ecco come si presenta l’uovo terminato. 



Preparazione tecnica n°2
Far bollire le uova in acqua per una decina di minuti, poi raffreddarle in acqua fredda.
Battere delicatamente il guscio sul piano di lavoro e creparlo tutto.


Adesso asportare solo alcune parti del guscio e la pellicola sottostante.


L’uovo si deve presentare così.


Mettere l’uovo su un piattino e ricoprire tutto il guscio con il colore alimentare scelto.
Usarne in abbondanza!
Lasciar riposare il colore per circa 30 minuti, usando colori chiari tipo il giallo o il rosa lasciare il colore più a lungo … anche tutta la notte.


Adesso lavare l’uovo sotto l’acqua corrente, asciugarlo con la carta da  cucina e provvedere al distacco del guscio, delicatamente cercando di non asportare parti di albume.
Per far bene questa operazione, l’uovo non deve essere troppo fresco o parti di albume verranno via insieme al guscio.
Ecco come si presenta l’uovo terminato.


Le macchie più blu sono quelle parti dove il guscio è stato asportato.
E adesso guardate che carino aperto!!!
Questo non è venuto perfetto perché era troppo fresco ... questo è il guaio di avere il babbo con il pollaio ... abbiamo sempre uova fresche !!!




Questa bella superficie blu è un piatto con una forma molto particolare !!! 
Potete vederlo insieme alle novità di primavera da:
 Welc Home via Massetana Romana, 14/16 - Siena










10 commenti:

  1. Anch'io da piccolo pitturavo le uova, ma sopra il guscio. Con le mie uova (del supermercato) il guscio si dovrebbe togliere con estrema facilità (questi sono i vantaggi di chi vive in città, eh eh!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andrea, a volte la vita frenetica della sua città ha vantaggi innegabili!!!Ah! Ah! Ah!

      Elimina
  2. Sono delle tecniche davvero carine e ideali per far divertire i bambini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche i grandi !!! Mi sono divertita un sacco!

      Elimina
  3. Complimenti queste uova marmorizzate sono spettacolari e soprattutto grazie per i dettagliati consigli corredati da foto.
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ketty, è un piacere poter essere utile!!!

      Elimina
  4. Sabry, questa idea è fantastica... le proverò sicuro!!! buona domenica!
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene Anna! Poi fammi sapere!Buona domenica anche a te!

      Elimina
  5. Si no fuera porque no veo piedras preciosas diría que estos huevos son sucedáneos de los famosos Fabergé

    RispondiElimina