lunedì 25 marzo 2013

Tagliatelle mimosa

Avete già pensato al pranzo di Pasqua??? Tradizione vuole Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi, ma complice il brutto tempo e la crisi economica, quest'anno molti italiani festeggeranno a casa. Allora si profila all'orizzonte il pranzo di Pasqua e il tipico dilemma da feste comandate ... cosa si mangia??? Nei giorni scorsi suggerimenti abbondati per uova, stuzzichini, decorazioni ... Oggi pensiamo al primo !!!! 
Un primo piatto straordinario per il vostro pranzo di Pasqua. Che questa primavera arrivi o no, un piatto colorato e inneggiante la primavera ce lo meritiamo proprio!!! E aggiungiamoci alcune fettine sottilissime di tartufo proprio per festeggiare!!! Un piatto velocissimo, gustoso e assolutamente scenografico!!!



Ingredienti per 4 persone:
  • 400 g di tagliatelle di grano duro
  • 100 g di burro salato
  • Tartufo q.b.
  • 100 g di parmigiano
  • 4 uova sode (bollite max 10 minuti)
  • Alcune foglie di rucola o prezzemolo

Preparazione:
Mettere una pentola di acqua a bollire.
Intanto pulire accuratamente con uno spazzolino i tartufi per togliere la terra e passarli con uno straccetto umido … non lavare i tartufi sotto l’acqua perché si rovinano.
Affettarli finemente con la mandolina.
In una padella che possa contenere le tagliatelle, fondere il burro, aggiungere i tartufi,
far insaporire.
Dividere i tuorli dagli albumi. Sbriciolare i tuorli con le mani e tritare finissimamente gli albumi.
Appena l’acqua bolle, salarla e buttare le tagliatelle.
Scolarle e metterle nella padella con i tartufi, il parmigiano e gli albumi.
Mantecare velocemente.
Impiattare e servire con il tuorlo sbriciolato, le foglioline di rucola e lamelle di tartufo.



15 commenti:

  1. Wow... che bel piatto e che bella idea!
    Se devo cucinare a Pasqua.. sicuro la copio :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, è anche un piatto molto facile e veloce!

      Elimina
  2. ottima idea e poi che figurone che ti fa fare sto primo......bravissima

    RispondiElimina
  3. ma che bella idea!!grazie per averla condivisa con noi!!

    RispondiElimina
  4. Il giallo è il colore di questo periodo ed io lo adoro! Divertenti e profumate le tue tagliatelle mimosa.
    PS - Ti confido che il pollo fritto lo facci sempre con la pastella alla birra senz'uova e molto tempure stile e mi viene sempre strepitoso. La pastella alla fiorentina resta meno croccante...è molto old style. Personalmente preferisco il pollo fritto al latticello della Martha Stewart che è anche sul mio blog. Quello si che è croccante....
    Un bacione e a presto, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patty, allora proverò anche quello della Stewart ... Un abbraccio!

      Elimina
  5. Un primo vegetariano strepitoso. Da ricordare, anche perché è facile da fare (sperando di trovare i tartufi)! A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao andrea, sarei felice di sapere che hai fatto uno dei miei piatti!

      Elimina
  6. Ciao Sabrina, sono ancora io. Volevo raggiungerti cercandoti tra i miei lettori fissi, ma non ti ho trovata. Se è una tua scelta va bene così, se invece è una dimenticanza sarei orgoglioso di avere anche te tra i miei followers. Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Caro Andrea, tra un po' mi dimentico anche come mi chiamo !!! Rimedio subito!!! Un bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, ci tenevo proprio di averti tra i miei lettori. Bacioni

      Elimina
  8. Spettacolari queste tagliatelle!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Da oggi ti seguo anche io! Piacerebbe anche a me ritrovarti tra le mie pagine!
    Chiara criminiincucina.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara, benvenuta ... passerò a trovarti!

      Elimina