martedì 20 novembre 2012

Torta di crêpes di Viviana

  Viviana è la mia insegnante di spagnolo, di origine Argentina ... questo piatto l'ho mangiato a casa sua, ma non credo che sia  un piatto sud americano ... Comunque, da qualunque parte venga è veramente delizioso ... e personalizzabile a seconda delle occasioni.
Solitamente si mangia come antipasto, ma può diventare un piatto unico, oppure un secondo ... 
  

Ingredienti per le crêpes:
·         50 g farina
·         30 g burro
·         4 uova
·         1 dl di latte
·         Sale

Ingredienti per la farcitura:
·         Pomodori Pachino conditi con olio, sale e pepe
·         Insalatine di campo
·         Carote tagliate a fili
·         Prosciutto cotto
·         Olive nere snocciolate tagliate a rondelle


Preparazione:
Preparare le crêpes : sbattere le uova intere con il sale, aggiungere piano piano la farina setacciata, continuando a mescolare.
Intanto sciogliere il burro nel latte leggermente scaldato, farlo raffreddare ed unire i 2 composti, mescolando molto bene.
Lasciar riposare l’impasto in frigo almeno 1 ora (anche più).
Al momento della cottura, in un padellino piccolo antiaderente ben caldo, versare un mestolino di composto, ruotarlo bene per farlo aderire in modo omogeneo.
Appena il bordo esterno si colora leggermente girare la crêpes (saltandola fa più scena… altrimenti usare una forchetta o una spatola) e cuocerla anche sull’altro lato.
Depositare la crêpes  su un piatto, man mano che si cuociono, così si manterranno morbide.
Una volta terminata la cottura, adagiare una crepe su un piatto da portata e coprire con fette di prosciutto cotto.  Chiudere con una nuova crepe e farcisce con pomodorini Pachino tagliati (scolati bene dalla loro acqua) e conditi con olio, sale e pepe, poi sovrapporre  una nuova crepe e ricoprire di insalatine di campo.
Poi una nuova crepe e coprire di carote a filini condite, un’altra crepe, rondelle di olive e l’ultima crepe, guarnita con gli elementi della farcitura.
Lasciare in frigo coperta dalla pellicola fino al momento di servirla in tavola.

3 commenti:

  1. quanto colore in questo piatto!una ricetta che sazia al primo morso!
    Baci
    Angelica

    RispondiElimina
  2. E' un piatto buonissimo, ma è anche talmente coreografico che mi capita di farlo spesso!!!!!!!!!!

    RispondiElimina